data aggiornamento 10/09/2021

“Zona 30” e pista ciclabile in via Sangallo. Arriva il cantiere

10 settembre 2021

Pronti al via i lavori di riqualificazione in via Sangallo dove sarà realizzata una ‘zona 30’ affiancata da un percorso ciclo pedonale. “Un progetto di rigenerazione urbana – dice il sindaco David Bussagli - che porterà a superare una serie di criticità presenti e a valorizzare tutti gli spazi rendendoli più belli, accessibili e fruibili in sicurezza. L’obiettivo dell’operazione è quello di migliorare la vivibilità dell’intero quartiere”.

Il progetto. Sarà realizzata una ‘zona 30’ nell’intero comparto posto a lato di via Senese, affiancato a lato da un percorso ciclo pedonale che rappresenta uno step importante per il futuro collegamento pedonale e ciclabile con la struttura ospedaliera di Campostaggia. In tal senso l’operazione è tesa ad implementare la rete dei percorsi ciclopedonali urbani anche in chiave di valorizzazione della mobilità dolce per gli spostamenti quotidiani proseguendo in tal senso il percorso di sviluppo di modalità di spostamento alternative. Nello specifico il progetto raccoglie l’esigenza di moderazione del traffico, auspicabile anche per la presenza della scuola dell’infanzia e dell’asilo nido, con soluzioni volte a limitare la velocità veicolare. La moderazione del traffico, principalmente a funzione locale, sarà ottenuta tramite disassamenti dell’asse stradale e realizzazione di piccole aree pavimentate, in corrispondenza dei punti di particolare interesse sociale aggregativo, in modo da ribaltare la gerarchia del traffico, capaci percettivamente di ribaltare la gerarchia del traffico, ponendo pedoni e mobilità dolce al primo posto. Ciò contribuirà a migliorare la vivibilità dell’intero quartiere provvedendo alla sua riqualificazione, depotenziando il traffico motorizzato a vantaggio di una fruizione collettiva in assoluta sicurezza dei servizi e degli spazi pubblici presenti.
L’intervento in questione, costo complessivo 1,8 milioni di euro, è stato cofinanziato nell’ambito del Progetto di Innovazione Urbana con 1,4 milioni di euro. La progettazione è stata sviluppata da Ipostudio Architetti srl. Ad occuparsi dei lavori sarà l’impresa Cav. Pozzolini Lorenzo srl che accompagnerà le operazioni con una serie di azioni di comunicazione e informazioni rivolte ai residenti e alle attività commerciali presenti in loco, non solo per garantire l’aggiornamento sull’avanzamento del cantiere ma anche per gestire eventuali e temporanee interferenze. Intanto apposita comunicazione sta arrivando ai cittadini e alle attività presenti.
Il primo tratto interessato dal cantiere sarà quello dall’intersezione con via Senese (lato centro storico) verso via Gracco del Secco.
Il cantiere proseguirà poi per step successivi fino al termine della strada, all’intersezione con via Senese lato Chiesa di Romituzzo.

“Quello che sta per iniziare è un intervento necessario e atteso, che raccoglie tante richieste emerse nel corso degli anni – dice il sindaco - Un intervento anche complesso la cui realizzazione ci impegnerà per i prossimi mesi. Siamo consapevoli dei disagi che potranno esserci e cercheremo di adoperarci per monitorare i lavori e risolvere eventuali criticità in maniera puntuale e tempestiva. L’auspicio è superare questi mesi con impegno e collaborazione, per arrivare nei tempi previsti alla conclusione dell’intervento che darà un volto nuovo e più bello ad una parte importante della nostra città”.

In comune

La città

Eventi e turismo

Torna su