data aggiornamento 30/07/2020

Monsignor Lojudice in visita all’Emporio della Solidarietà

25 luglio 2020

Una visita speciale all’Emporio della Solidarietà di Poggibonsi.
Questa mattina si è recato presso il minimarket di via Montenero, Sua Eccellenza Monsignor Augusto Paolo Lojudice, Arcivescovo di Siena – Colle di Val d’Elsa – Montalcino. Ad accogliere Monsignor Lojudice l’assessore alle politiche sociali Enrica Borgianni, Giovanni Lisi, presidente della omonima onlus che gestisce l’Emporio, Nicoletta Baracchini, direttore della Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa, volontari di tante associazioni e parrocchie che partecipano al progetto.

“Una visita che fa piacere e che ci consente anche di ricordare la particolarità di questo progetto – dice l’assessore Borgianni - L'Emporio della Solidarietà è nato nel 2016 e gradualmente è diventato un pilastro importante delle rete di protezione sociale attiva e presente nella nostra comunità. E’ nato con lo scopo di assistere le famiglie fragili sia dal punto di vista sociale che economico attraverso la distribuzione di beni alimentari e di beni di prima necessità, sempre in coordinamento con tutta la rete di aiuti presente. Merito di una comunità presente e partecipe dei bisogni che emergono, merito dei volontari che fanno vivere questo spazio che non è solo un luogo fisico ma è un luogo di inclusione e di solidarietà reale. Grazie all’Arcivescovo per averci fatto visita e aver sottolineato la bontà del lavoro svolto. Grazie ai tanti che continuano a dare una mano, come possono, per aiutare le persone più fragili”.

L'Emporio della Solidarietà è un minimarket posto in via Montenero a Poggibonsi ed è nato per assistere le famiglie in difficoltà. All’Emporio partecipano tante realtà del volontariato sia con apporti diretti sia attraverso l'opera di volontari. E’ costituito da tante associazioni già impegnate in progetti di solidarietà e contrasto alla povertà che hanno costituito una onlus di soli volontari di cui è presidente Giovanni Lisi che ha illustrato tutto il funzionamento.
Attraverso l'Emporio vengono assistiti oltre 160 nuclei familiari per un totale di quasi 600 persone. L'attività dell’Emporio è sostenuta dal Comune attraverso un contributo annuale, conta sul supporto e sulla consulenza della Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa, sul Banco Alimentare, sugli aiuti provenienti da donazioni private e anche dalle raccolte alimentari. Tanti i gesti di aiuto e le donazioni che si sono succeduti negli anni e anche nel periodo di emergenza sanitaria ancora in corso. periodo in cui l’Emporio non è mai fermato e ha continuato ad operare se pur con diverse modalità e in particolare con la consegna di pacchi alimentari già confezionati e buoni spesa . Ha riaperto nella modalità consueta all’inizio di giugno nel rispetto delle norme anticontagio.

In comune

La città

Eventi e turismo

Torna su