data aggiornamento 15/09/2022

Voto nei luoghi di cura

Voto nei luoghi di cura  

Alle persone che, trovandosi nei luoghi di cura (ospedali, cliniche), nelle case di riposo, nei centri di recupero per tossicodipendenti o nei luoghi di detenzione e custodia preventiva (carceri), non possono andare a votare nel seggio in cui dovrebbero recarsi normalmente, la legge riconosce il diritto di votare nel luogo in cui si trovano, purché ne abbiano fatto domanda.

Come fare?
Occorre presentare una domanda in carta semplice al Sindaco del Comune in cui sono residenti, per il tramite degli uffici amministrativi della struttura in cui si trovano.

Saranno poi gli stessi uffici, che forniscono anche gli appositi moduli, a far pervenire al Sindaco del Comune di residenza la domanda, entro e non oltre il terzo giorno antecedente la data fissata per le votazioni (in questo caso il 22 settembre p.v.) inviandola all’apposita casella di posta elettronica certificata del Comune.

Scarica il modulo di richiesta di voto nei luoghi di cura

 

In comune

La città

Eventi e turismo

Torna su