data aggiornamento 10/04/2019

🇪🇺 Elezioni europee 26 maggio 2019: voto per i cittadini comunitari residenti

Il D.Lgs. 12 aprile 1996 n. 197, in attuazione della direttiva 94/80/CE del 19 dicembre 1994, ha disciplinato l'esercizio del diritto di voto e l'eleggibilità alle elezioni comunali per i cittadini dell'Unione Europea che risiedono in uno Stato membro di cui non hanno la cittadinanza.

Tali cittadini, al fine di esercitare il diritto di voto, devono presentare al Sindaco del Comune di residenza apposita domanda d'iscrizione nella lista elettorale aggiunta istituita presso lo stesso Comune.

In occasione dell’elezione diretta del Sindaco e del Consiglio Comunale convocata per DOMENICA 26 MAGGIO 2019, la domanda può essere presentata ENTRO E NON OLTRE MARTEDI’ 16 APRILE 2019 (quinto giorno successivo all'affissione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali)

L'Ufficio Elettorale Comunale comunicherà tempestivamente l'esito della domanda. In caso di accoglimento gli interessati riceveranno direttamente al domicilio la tessera elettorale personale con l'indicazione del seggio ove potranno recarsi a votare.

A norma dell'art. 1, comma 5, del sopra citato D.Lgs. n. 197/96, l'iscrizione nella lista elettorale aggiunta consente ai cittadini dell'Unione Europea:

- l'esercizio del diritto di voto per l'elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale

- l'eleggibilità a Consigliere e l'eventuale nomina a componente della Giunta del Comune in cui sono eletti consigliere, con esclusione della carica di Vice Sindaco.

N.B.: I cittadini dell'Unione Europea già inseriti in precedenza nella lista elettorale aggiunta di cui trattasi NON DEVONO rinnovare la domanda in quanto l'iscrizione permane sino a quando non ne viene richiesta la cancellazione.

In comune

La città

Eventi e turismo

Torna su