data aggiornamento 04/03/2019

COMUNICAZIONE IMPOSTA DI SOGGIORNO LOCAZIONI TURISTICHE

A partire dal 1 Marzo 2019 è attivo il portale telematico regionale dal quale tutte le Locazioni Turistiche, anche quelle precedentemente registrate sul portale Unicom, devono compilare ed inviare la COMUNICAZIONE inerente l’attività di locazione, in attuazione della LR 86/2016 (art. 70 "Locazioni Turistiche").

Il processo di compilazione richiederà ai locatori la registrazione su un portale dedicato, messo a disposizione da parte dei Comuni Capoluogo e della Città Metropolitana di Firenze, accessibile dal 1 Marzo direttamente dal sito della Regione Toscana, al link:

http://www.regione.toscana.it/-/comunicazione-locazioni-turistiche

 

Nuova registrazione sul portale regionale e Comunicazione al Comune

La registrazione sul nuovo portale regionale è obbligatoria per tutte le LOCAZIONI TURISTICHE, anche per quelle che sono già registrate su Unicom.

Dal portale regionale, le Locazioni Turistiche dovranno compilare e salvare la Comunicazione obbligatoria introdotta dalla LR 86/2016: al momento del salvataggio del modulo, ne sarà inviata una copia in formato .pdf al Comune Capoluogo, ed una seconda copia al Comune di competenza.

Attraverso la registrazione dell’account (con accesso tramite codice fiscale e password, come già su Unicom), sarà creato un nuovo codice struttura definito dalla Regione per le Locazioni Turistiche, con sigla “LTI” (Locazioni Turistiche Imprenditoriali) o “LTN” (Locazioni Turistiche non Imprenditoriali) – la differenza è fondamentalmente nell’esercizio dell’attività tramite partita IVA o meno.

Direttamente dal portale regionale, tutte le locazioni turistiche potranno accedere direttamente al WebCheck-In (l’interfaccia di gestione dell’imposta di soggiorno per le strutture ricettive) della propria struttura: da qui dovranno gestire gli adempimenti relativi all’imposta di soggiorno (con le stesse modalità tenute finora), ed il nuovo adempimento di comunicazione delle presenze all’ISTAT (attraverso la semplice registrazione delle presenze).

In fase di registrazione sul nuovo portale regionale, ai locatori che sono già registrati su Unicom con il codice provvisorio “AFT” verrà richiesto, con un campo apposito, di segnalare il codice struttura con cui hanno gestito finora l’imposta di soggiorno su Unicom: questo dato servirà a Connectis per mantenere lo storico delle adempienze gestite col vecchio codice.

Locazioni Turistiche gestite da Agenzie Immobiliari

Nel caso di locatori che affidano la gestione dell’immobile (e quindi anche la riscossione dell’imposta di soggiorno, e del futuro adempimento Istat) ad Agenzie Immobiliari, sarà prevista sul portale regionale una procedura di “delega” della gestione del portale telematico relativo al proprio codice struttura verso un’Agenzia Immobiliare.

L’Agenzia Immobiliare potrà anch’essa registrarsi sul portale regionale con procedura specifica: le sarà associato un codice struttura apposito (codice TOP – Tour Operator) da cui potrà gestire le deleghe ottenute dai vari locatori e gli accessi ai singoli portali telematici per l’invio delle presenze Istat e delle dichiarazioni relative all’imposta di soggiorno (il WeCheck-In).

Per la gestione di casistiche simili, invitiamo a rimandare direttamente al nostro servizio di assistenza.

Per qualsiasi necessità i gestori delle locazioni turistiche avranno la disponibilità del supporto tecnico di Connectis, via chat ed al telefono, chiamando il numero 0574050234 o 0574021054.

In comune

La città

Eventi e turismo

Torna su