data aggiornamento 24/10/2016

Othello,la H è muta

 

Il primo appuntamento della stagione concertistica del Politeama si terrà lunedì 24 novembre alle 21

Gli Oblivion aprono la stagione concertistica del Politeama con “Othello,la H è muta”

I divertenti Oblivion cantano, remixano e divertono giocando con l’Otello di Shakespeare e quello di Verdi. Prosegue fino a tutto lunedì 24 la campagna abbonamenti alla stagione concertistica.

 

Al via lunedì 24 novembre alle 21 la stagione concertistica del Politeama. L’appuntamento è con Othello, la H è muta,il divertente spettacolo del famoso quintetto Oblivion. Lo spettacolo – concerto apre il cartellone musicale del Politeama che prevede in totale sei concerti con nomi prestigiosi come l’Orchestra Regionale della Toscana, Sollima e Accardo.

 

Lo spettacolo. In Othello, la H è muta gli Oblivion demoliscono a colpi di grottesca ironia sia l’Othello di Shakespeare che l’Otello di Verdi in uno show in cui, oltre a cantare, recitano e si dirigono, con musiche tutte dal vivo e un soggetto unico. Al loro fianco sul palco, il maestro Denis Biancucci, sesta entità di questo delirio teatrale, che li accompagna al pianoforte e ingaggia con loro anche un esilarante match a colpi musicali. La consulenza registica è di un grande nome del teatro italiano: Giorgio Gallione. Il quintetto gioca a tutto campo con arie d’opera, canzoni pop, citazioni irriverenti e gag esilaranti. Le vicende di Otello, Desdemona, Cassio e Iago vengono rivisitate passando per Elio e le Storie Tese, Gianna Nannini, Lucio Battisti, Rettore, i classici Disney, l’Ave Maria (quella di Schubert ma non solo...), Little Tony, Pupo e molti altri. Nello stesso modo anche le arie di Verdi vengono riviste e mixate con il coro della Champions League, con Freddy Mercury, con l’Hully Gully, mentre i testi di Shakespeare vengono riscritti in stile Ligabue, Vasco Rossi, Dario Fo. Othello, la H è muta diventa uno spasso nel quale la parodia, genere teatrale del quale gli Oblivion sono maestri, non riguarda solo le vicende, ma si estende alle note di Verdi e alle parole di Boito e Shakespeare. Un esperimento ardito che i cinque artisti affrontano con totale naturalezza.

 

Biglietti e abbonamenti. I biglietti per lo spettacolo Othello, la H è muta hanno un costo di 15,00 euro il ridotto e 18,00 euro l’intero mentre gli abbonamenti ai sei concerti hanno un costo di 45,00 euro il ridotto e 50,00 euro l’intero. Biglietti sono disponibili in prevendita e possono essere acquistati presso il Teatro Politeama, P.zza Rosselli 6, Poggibonsi, in orario cassa teatro (sabato 16-19; il giorno dello spettacolo dalle 18), i singoli biglietti sono disponibili sul sito www.politeama.info

 

Politeama Card. È in vendita alle casse del teatro la card, omaggio per gli abbonati al turno unico del Politeama e ai turni Oro e Argento.Il costo è di 10 euro in orario cassa cinema e teatro. La card, pensata in collaborazione con il Centro Commerciale Naturale Associazione Via Maestra ha lo scopo di premiare i frequentatori del centro storico di Poggibonsi attraverso un programma di sconti negli esercizi commerciali convenzionati ed al Cinema Teatro Politeama di Poggibonsi.

 

Informazioni Informazioni su www.politeama.info o per mail a biglietteria@politeama.info o telefonando al numero 0577-983067.

 

Per informazioni

Fondazione E.L.S.A. CultureComuni – tel. 0577 983067 Elisa Tozzetti elisa.tozzetti@fondazioneelsa.it

 

odg27112014 (file .PDF)
Trascrizione firmata (file .p7m)

In comune

La città

Eventi e turismo

Torna su