Comune di Poggibonsi

data aggiornamento 03/10/2017

Al via i lavori di Acque SpA su via della Repubblica

Comunicato del 28 settembre 2017

Lavori in partenza per dotare via della Repubblica di un nuovo acquedotto. Prenderà il via all’inizio di ottobre l’intervento di Acque SpA, gestore idrico del Basso Valdarno, lungo via Maestra nel centro storico di Poggibonsi.
“Un intervento necessario – dice il Sindaco David Bussagli – per superare definitivamente alcune criticità presenti in quest’area. Si tratta di investimento significativo e di un lavoro complesso che sarà realizzando cercando di limitare al massimo i disagi legati alla presenza di un cantiere”. L’intervento prevede la realizzazione di una nuova tubazione dell’acquedotto che andrà a sostituire quella esistente, per una lunghezza di circa 250 metri. L’obiettivo è quello di eliminare le perdite che caratterizzano l’infrastruttura attualmente in funzione che col tempo si è rivelata particolarmente fragile. Le perdite che si verificano risultano quasi sempre occultate dalla presenza di una soletta in cemento armato posta sotto la pavimentazione in pietra, per poi manifestarsi successivamente ma con impatti più significativi. Andando a sostituire la vecchia tubazione sarà possibile superare questa situazione, limitare il rischio di perdite e complessivamente migliorare il servizio idrico in buona parte del centro storico, in termini di qualità e continuità.

“Investimenti importanti per migliorare il servizio – dice il Sindaco - Nei prossimi mesi lavoreremo su via Maestra, negli scorsi mesi le tubazioni sono state rinnovate nell’area viale Marconi, via Redipuglia, poi via Montorsoli e via della Rocca dove l’intervento è prossimo alla conclusione”. “Anche in questo caso – prosegue - andremo a migliorare non solo l’acquedotto ma anche gli allacci. La pavimentazione inoltre sarà rinnovata. Ci siamo confrontati insieme ad Acque SpA con i commercianti e le associazioni definendo un cronoprogramma utile a raccogliere le diverse necessità. Li ringrazio per la collaborazione presente e futura”.

Affinché i lavori impattino in modo limitato sui residenti e sulle attività commerciali è stato infatti deciso di adottare la soluzione del “cantiere mobile”, spostando l’area di intervento, di volta in volta, per circa 40-50 metri. In pratica l’area di cantiere viene circoscritta a un lotto limitato su cui comunque viene sempre lasciato libero il passaggio pedonale a lato. Con la nuova condotta saranno realizzati nuovi allacci con le utenze private e una volta ultimati i lavori sarà ripristinata la pavimentazione, con la posa di nuove lastre in pietra, di analoga finitura e geometria di quelle esistenti. A quel punto, a lotto finito, si procede con una nuova tranche. L’investimento complessivo per questi lavori ammonta a circa 450mila euro. Il cantiere partirà dal lato di largo Gramsci. Come condiviso con i commercianti la prima fase di lavori terminerà entro l’ultima settimana di novembre. “La tipologia del cantiere consente di fare queste scelte”, chiude il Sindaco. A gennaio, dopo il periodo delle festività, il cantiere riprenderà e avanzerà gradualmente su via della Repubblica.

In comune

La città

Eventi e turismo