Comune di Poggibonsi

data aggiornamento 27/06/2016

Chi può circolare nella ZTL

Possono circolare nella ZTL:

- VEICOLI ESCLUSI DAL DIVIETO;
- VEICOLI ESONERATI DAL DIVIETO;
- VEICOLI PER PERSONE TITOLARI DI CONTRASSEGNO PER RIDOTTA CAPACITÀ DI DEAMBULAZIONE;
- VEICOLI DEI RAPPRESENTATI DI PREZIOSI;
- TUTTI I VEICOLI AUTORIZZATI COME DA DISCIPLINARE PUBBLICATO SU QUESTO SITO;
- Cittadini residenti - Dimoranti - Medici
- Veicoli elettrici - Trasporto minori - Assistenza anziani residenti in ztl
- Garage - Attività produttive - Accesso frequente
 
- TUTTI I VEICOLI DOTATI DI PERMESSO GIORNALIERO COME DA DISCIPLINARE PUBBLICATO SU QUESTO SITO.
- Farmacie di turno - Regolarizzazione entro le 48 ore

 

VEICOLI ESCLUSI DAL DIVIETO
In base al “Nuovo Disciplinare” delle ZTL e delle APU, possono liberamente circolare all'interno dell'area ZTL , se non diversamente specificato e nel rispetto della segnaletica, i seguenti veicoli:
- velocipedi (biciclette)- l’eventuale sosta dovrà avvenire esclusivamente negli spazi ad essi riservati;
- ciclomotori a 2, 3 o 4 ruote - l’eventuale sosta dovrà avvenire esclusivamente negli appositi stalli ad essi riservati;
- motoveicoli a 2, 3 o 4 ruote - l’eventuale sosta dovrà avvenire esclusivamente negli appositi stalli ad essi riservati.
Nel caso in cui il varco registri il passaggio del veicolo inserendolo erroneamente nella c.d. lista nera, il Centro di Controllo provvede d’ufficio a correggere eventuali errori mediante riscontro diretto dell’eventuale rilievo fotografico digitale.

 

VEICOLI ESONERATI DAL DIVIETO
A) Veicoli esonerati a seguito di presentazione di semplice comunicazione

Sono esonerati dall’osservanza dei divieti di circolazione nella ZTL e quindi non necessitano di alcuna autorizzazione, i seguenti veicoli appartenenti, a titolo di proprietà, noleggio o leasing , purché muniti di scritte, logo, stemmi o contrassegni che li rendano identificabili:
a) veicoli della Amministrazione Comunale;
b) veicoli di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato e FF.AA.;
c) veicoli delle Amministrazioni dello Stato, Corpo Diplomatico, Consolare e Ambasciate, Regioni, Province, Comuni
d) veicoli della ASL, Società della Salute e Fondazione Territori Alta Valdelsa
e) veicoli di ARPAT
f) i veicoli di pronto intervento e soccorso;
g) Autobus che effettuano il servizio di trasporto pubblico locale urbano ed extraurbano in servizio di linea e gli scuolabus;
h) veicoli addetti a funzioni di Protezione Civile;
i) veicoli in servizio socio assistenziale,sanitario e funebre;
j) veicoli addetti al trasporto urgente di medicinali.
Per poter procedere all’inserimento delle targhe nella c.d. lista bianca è tuttavia necessario presentare apposta comunicazione da parte dei soggetti aventi diritto. Possono essere esclusi dal divieto solo autovetture e autocarri di peso inferiore od uguale a 35 q.li. di classe euro compatibile con la vigente disciplina prevista per la limitazione delle emissioni inquinanti. Gli autocarri di peso superiore sono inseriti nella lista bianca previo nulla – osta del Settore LL.PP

Il modulo “COMUNICAZIONE_ VEICOLI ESONERATI ART. 5” (Mod. 1) può essere richiesto, contattando il Comando di Polizia Municipale, qualora sussistano tutti i requisiti.

La comunicazione deve essere inviata, anticipatamente o comunque entro 48 ore dal transito, all’indirizzo di posta elettronica (ztl@comune.poggibonsi.si.it). I veicoli per i quali si richiede l’inserimento nella lista bianca devono essere in regola con la disciplina del C.d.S;
L’interessato o il legale rappresentante dell’Ente, o suo delegato ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento;
La sosta per tutte le categorie di veicoli di cui al presente articolo è ammessa durante l’espletamento di servizi di istituto e sempre che non costituisca pericolo o intralcio alla circolazione; è inoltre consentita la sosta nella sola APU di P.zza Cavour fino alle ore 16.30; oltre tale orario la sosta nella P.zza Cavour sarà ammessa solo per particolari necessità segnalate dal Servizio Segreteria del Sindaco e della Giunta.

Per i veicoli di cui all’art. 177 del Codice della Strada adibiti a servizi di polizia o antincendio e per le autoambulanze non è necessaria alcuna comunicazione.

Il Centro di Controllo ZTL procede all’inserimento nella lista bianca delle targhe dei veicoli riconducibili alle categorie di veicoli sopraindicati all’atto del controllo degli accessi rilevati dal sistema.

B) Autorità amministrative, politiche e religiose
Le autorità amministrative, politiche e religiose che per necessità derivanti dalla loro carica istituzionale abbiano necessità di transitare e sostare in ZTL/APU con il proprio veicolo privato (che deve essere comunque reso riconoscibile ai fini del controllo, esponendo apposito contrassegno rilasciato dal proprio Ente), possono inviare all’indirizzo di posta elettronica (ztl@comune.poggibonsi.si.it):

  • una comunicazione, prima di effettuare l’accesso alla ZTL o comunque entro 48 ore dal transito, qualora l’accesso sia limitato a sporadiche esigenze connesse al proprio mandato;

  • una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, prima di effettuare l’accesso alla ZTL, qualora l’esigenza sia ripetuta e frequente nel tempo. In tal caso verrà rilasciato un contrassegno di transito e sosta, da esporre sul parabrezza del veicolo. Il contrassegno, se non diversamente stabilito, non consente la sosta gratuita nell’ambito delle ZCS.

I moduli “COMUNICAZIONE_ AUTORITA’ ART. 5” (Mod. 2) e “DICHIARAZIONE_ AUTORITA’ art. 5” (Mod. 3) possono essere richiesti contattando il Comando di Polizia Municipale, qualora sussistano tutti i requisiti.
Ogni dichiarazione deve essere necessariamente firmata dal richiedente ed accompagnata da un documento di identità valido qualora non sia firmata in presenza di un addetto.

C) Veicoli esonerati a seguito di presentazione di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà
Altri veicoli sono esonerati dall’osservanza del divieto di transito nella ZTL, per esigenze istituzionali, con possibilità di sostare negli appositi spazi o secondo le limitazioni generali previste dagli art. 157 e 158 del codice della strada, con esclusione degli spazi riservati a specifiche categorie.
Si tratta dei seguenti veicoli appartenenti a titolo di proprietà, a noleggio o in leasing a:
a) società di gestione o concessionari dei servizi pubblici con apposito stemma in espletamento del servizio;
b) Poste Italiane S.p.A. nell’espletamento del servizio postale, od altre società che espletano un analogo servizio; i suddetti veicoli dovranno essere, comunque, facilmente e chiaramente identificabili come tali dall’esterno, tramite loghi, segni e/o marchi distintivi presenti sulla carrozzeria;
c) portavalori;
d) istituti di vigilanza;
e) autoveicoli ad uso speciale adibiti alla rimozione dei veicoli per esigenze di servizio;
f) testate giornalistiche e televisive, muniti di scritte o stemmi che li rendano identificabili;
g) i taxi ed i veicoli di società di autonoleggio con conducente muniti di scritte o stemmi che li rendano identificabili;
Per poter procedere all’inserimento delle targhe nella c.d. lista bianca è tuttavia necessario presentare apposta dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà da parte degli aventi diritto che attesti il possesso dei requisiti richiesti per accedere alla ZTL. Possono essere esclusi dal divieto solo autovetture e autocarri di peso inferiore od uguale a 35 q.li. di classe euro compatibile con la vigente disciplina prevista per la limitazione delle emissioni inquinanti. Gli autocarri di peso superiore sono inseriti nella lista bianca previo nulla – osta del Settore LL.PP

Il modulo “DICHIARAZIONE_ VEICOLI ESONERATI ART.6 ” (Mod. 4) può essere richiesto contattando il Comando di Polizia Municipale qualora sussistano tutti i requisiti.
La dichiarazione deve essere inviata, anticipatamente o comunque entro 48 ore dal transito, all’indirizzo di posta elettronica (ztl@comune.poggibonsi.si.it). I veicoli per i quali si richiede l’inserimento nella lista bianca devono essere in regola con la disciplina del C.d.S.
L’interessato o il legale rappresentante dell’Ente, o suo delegato ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento.
Ogni dichiarazione deve essere necessariamente firmata dal richiedente ed accompagnata da un documento di identità valido qualora non sia firmata in presenza di un addetto.

DIVERSAMENTE ABILI

Tutti i detentori di contrassegno per diversamente abili sono autorizzati a transitare nella ZTL.

A) Necessità frequente di accesso in ZTL (almeno una volta la settimana)

Qualora i titolari di contrassegno abbiano necessità frequente di accesso per motivi di lavoro, studio o residenza, possono far pervenire al Comando di Polizia Municipale una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà indicando la targa della vettura che di solito utilizzano per entrare nella ZTL.

La targa sarà inserita nella lista degli autorizzati fino alla data di scadenza del contrassegno. In caso di rinnovo del contrassegno dovrà quindi essere inviata una nuova dichiarazione.

Ogni dichiarazione deve essere necessariamente firmata dal richiedente ed accompagnata da un documento di identità valido del titolare del contrassegno e del firmatario (se diverso dal titolare) qualora non sia firmata in presenza di un addetto.

– ACCESSO FREQUENTE DISABILI

B) Accesso occasionale in ZTL, ovvero con targa diversa da quella dichiarata

Se non vi è una necessità frequente di accesso per motivi di lavoro o residenza, ovvero se si ha la necessità di accedere con una auto diversa da quella già inserita nella “lista bianca”, la targa dell’auto utilizzata potrà essere comunicata telefonicamente, nell’immediato cioè prima di entrare od anche successivamente al passaggio (entro 48 ore) al numero 0577986555, registrando un messaggio contenente i seguenti dati:

- Il nominativo del titolare del contrassegno

- Il numero del contrassegno disabili;

- Il Comune che lo ha rilasciato;

- La data di scadenza del contrassegno;

- La targa del veicolo di cui si richiede l’inserimento;

- La marca ed il modello del veicolo

- la proprietà del veicolo

Il mancato rispetto dei tempi di dichiarazione/comunicazione comporta l’impossibilità di inserimento e, di conseguenza, il sanzionamento dei passaggi avvenuti.

RAPPRESENTANTI DI PREZIOSI
I rappresentanti di preziosi hanno facoltà di transitare e sostare, dalle ore 07:00 alle ore 16:30, durante le contrattazioni, in prossimità dell’esercizio commerciale posto in ZTL o APU, come misura preventiva atta a salvaguardare persone e valori, purché ciò non costituisca pericolo o intralcio alla circolazione, come previsto dalla circolare dell’Ufficio Territoriale del Governo – Prefettura di Siena, Prot. 12b 11/1141;
La targa del veicolo abitualmente utilizzato, è inserita nella lista bianca a cura del Centro di Controllo, previa presentazione di una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà in cui si attesti il possesso dell’autorizzazione di P.S. all’esercizio dell’attività di commercio oggetti preziosi e la targa , marca e modello del veicolo.

- ALLEGATI RAPPRESENTANTE PREZIOSI

Sulla base delle esigenze del rappresentante di preziosi, opportunamente motivate, la targa verrà inserita nella lista bianca permanente ( se l’esigenza e frequente e ripetuta) ovvero temporanea (se l’esigenza è occasionale).
Ogni dichiarazione deve essere necessariamente firmata dal richiedente ed accompagnata da un documento di identità valido qualora non sia firmata in presenza di un addetto.

AUTORIZZAZIONI IN DEROGA
In base al vigente disciplinare sono autorizzati al transito e sosta (ove questa è consentita), in deroga ai divieti vigenti, le seguenti categorie di utenti:

a) cittadini residenti in ZTL e/o APU;
b) cittadini dimoranti in ZTL e/o APU, a condizione che:

  • non abbiano la residenza anagrafica in altra zona del Comune di Poggibonsi;

  • utilizzino l’immobile sito in ZTL/APU per motivi di studio o di lavoro;

  • abbiano la disponibilità dell’immobile stesso in base a regolare contratto di locazione o comodato d’uso ovvero ne siano proprietari;

c) medici di base, pediatri, medici fiscali, legali o comunque altre categorie di medici soggetti ad effettuare visite domiciliari urgenti, in ragione delle particolari funzioni svolte;
d) proprietari di veicoli elettrici;
e) trasporto minori degli anni 14 (quattordici) residenti/domiciliati in APU e/o ZTL o presso residenti/domiciliati in APU e/o ZTL;
f) assistenza domiciliare ad anziani residenti in APU e/o ZTL;
g) titolarità di posto auto in area privata all’interno della APU e/o ZTL;
h) attività produttive, artigianali o assimilabili aventi sede APU e/o ZTL;
i) attività produttive, artigianali o assimilabili aventi sede fuori dalla APU e/o ZTL.

CITTADINI RESIDENTI IN ZTL

I residenti in ZTL/APU hanno diritto al rilascio di n° 1 (una) autorizzazione per unità abitativa, che abilita i veicoli appartenenti al richiedente ( o ad uno degli altri residenti nella unità abitativa) a titolo di proprietà, alla circolazione nella ZTL senza limiti orari e secondo le facoltà esplicitate negli specifici contrassegni.

L’autorizzazione ha validità permanente ovvero fino al permanere dei requisiti dichiarati. In altre parole la procedura di rilascio dovrà essere effettuata una sola volta.

Nella autorizzazione possono essere inserite fino ad un massimo di 3 (tre) targhe di veicoli, la cui carta di circolazione deve risultare intestata ai residenti nell’unità abitativa del richiedente

Con il rilascio dell’autorizzazione le targhe dei veicoli indicati sono inseriti nella lista bianca.

Il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento. Qualora il richiedente perdesse i requisiti che hanno dato luogo al rilascio dell'autorizzazione, dovrà restituire la stessa entro lo stesso termine di 5 giorni dall’evento.

Insieme all’autorizzazione sono rilasciati i seguenti contrassegni:

CONTRASSEGNO R –T/S ( equivalente alla vecchia autorizzazione) - consente il transito e la sosta nella ZTL e nelle aree a pagamento, fatta eccezione per quelle di Via Galilei, Fermi, Montesanto.

Il contrassegno ha validità sei anni e non è soggetto a vidimazione annuale.

CONTRASSEGNO R- T (vecchio pass) - consente il transito e la sosta breve per 15 minuti previa esposizione di disco orario. Il suddetto contrassegno consente anche la fermata del veicolo (per fermata si intende la temporanea sospensione della marcia anche se in area ove non sia ammessa la sosta, per consentire la salita o la discesa delle persone, ovvero per altre esigenze di brevissima durata; durante la fermata, che non deve comunque arrecare intralcio alla circolazione, il conducente deve essere presente e pronto a riprendere la marcia).

Anche tale contrassegno ha validità sei anni e non è soggetto a vidimazione annuale.

Tutti i contrassegni, devono essere esposti in modo visibile sul parabrezza del veicolo e riportano il numero di autorizzazione a cui si riferiscono, ma non riportano le “targhe” dei veicoli autorizzati; la ragione risiede nel fatto che sono previste procedure semplificate per il rinnovo ed il cambio targa, che consentono di inserire o modificare la targa nella lista bianca senza bisogno di dover cambiare il contrassegno.

Il personale di Polizia Municipale provvederà ad effettuare tutti i controlli per verificare il possesso dei requisiti, sanzionando, se ne ricorrono le circostanze, il veicolo che non rientra tra quelli inseriti nell’elenco abilitato (c.d. lista bianca).

Il transito in APU non potrà avvenire nell’orario compreso tra le ore 16.30 e le ore 20.00.

Cosa occorre presentare per il rilascio

Per il rilascio della autorizzazione è necessario presentare:

- Istanza in bollo nella misura di €. 16,00, salvo adeguamenti di legge. L’istanza, su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile, è presentata solo in caso di primo rilascio. Il richiedente l’autorizzazione potrà comunicare fino ad un massimo di 3 (tre) targhe di veicoli, la cui carta di circolazione deve risultare intestata ai residenti nell’unità abitativa del richiedente

- Dichiarazione sostitutiva di certificazione (autocertificazione) che attesti la residenza e la composizione dello stato di famiglia del richiedente, utilizzando apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile;

- Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti gli stati, fatti o qualità personali indicati nell’apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile;

- Copia di un documento di identità del richiedente (ai sensi dell’art.38 del D.P.R. del 28.12.2000, n.445 la dichiarazione è sottoscritta dall'interessato in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritta e presentata all'ufficio competente, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore);

- Copia della carta di circolazione di ogni veicolo per cui si richiede l’inserimento in lista bianca dei varchi elettronici;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459;

- n. 1 marca da bollo da € 16,00 da presentarsi al momento del ritiro dell’autorizzazione e dunque solo in caso di istruttoria con esito favorevole e salvo esenzioni.

E’ possibile inserire targhe di veicoli utilizzati in via esclusiva da parte del richiedente avente diritto, ma di proprietà di società o ditta individuale, purché sia dimostrato tale uso esclusivo con apposita attestazione della suddetta società o ditta individuale. Ai sensi dell’art. 94 comma 4 bis, non è ammesso il comodato in uso gratuito del veicolo tra privati.

Possono essere autorizzati solo autovetture e autocarri di peso inferiore od uguale a 35 q.li. di classe eurocompatibile con la vigente disciplina prevista per la limitazione delle emissioni inquinanti. Gli autocarri di peso superiore sono autorizzati previo nulla – osta del Settore LL.PP.

Condizione imprescindibile per il rilascio del permesso è la titolarità della patente di guida da parte di almeno un componente del nucleo abitativo del richiedente.

Nel caso in cui nell’unità abitativa per la quale è richiesto il rilascio della autorizzazione/contrassegno risieda un’unica persona, non saranno ammesse domande contenenti l’indicazione di veicoli di proprietà altrui, giusto il disposto di cui all’art.94 c.4 bis del Codice della Strada (eccetto veicoli intestati a società come già specificato).

Il termine di conclusione del procedimento per il rilascio delle autorizzazioni è fissato in giorni 30 (trenta).

Salvo casi eccezionali debitamente motivati, non è previsto il rilascio di permessi provvisori.

– RICHIESTA AUTORIZZAZIONE

– ALLEGATI PER RESIDENTI

- VEICOLO AZIENDALE

Rinnovo del contrassegno

Entro 30 giorni antecedenti la scadenza dei termini di validità del contrassegno, il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare, tramite dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, il permanere dei requisiti che hanno consentito il rilascio dell’autorizzazione stessa a pena di decadenza. Verificata la veridicità dei dati dichiarati, il Comando provvede al rinnovo dei contrassegni, senza oneri per il richiedente.

La dichiarazione deve essere resa su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia Municipale

Attenzione:

Il mancato rinnovo dei contrassegni nei termini stabiliti, comporta la decadenza dell’autorizzazione Qualora sia necessario procedere a dichiarare la decadenza dell’autorizzazione, il provvedimento finale di decadenza verrà emesso nel rispetto delle disposizioni di cui alla Legge 241/90 e s.m.i. in tema di procedimento amministrativo.

– PERMANENZA REQUISITI

Cambio targa

L’inserimento di nuove targhe o la modifica di quelle contenute nell’autorizzazione posseduta (in via permanente), a condizione di non superare il limite massimo di 3 targhe, è soggetto a semplice comunicazione da presentarsi su apposito modulo di seguito reperibile.

Il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento. Qualora il richiedente perdesse i requisiti che hanno dato luogo al rilascio dell'autorizzazione, dovrà restituire la stessa entro lo stesso termine di 5 giorni dall’evento;

–VARIAZIONE TARGA

Richiesta duplicati

Per il rilascio di duplicati occorre presentare denuncia di furto o di smarrimento.

La nuova autorizzazione e/o contrassegno verrà rilasciato a seguito di presentazione della:

- denuncia di furto/smarrimento

- dichiarazione attestante il permanere del possesso dei requisiti che hanno dato luogo al primo rilascio, utilizzando l’apposito modulo di seguito reperibile;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459;

In caso di illeggibilità del titolo rilasciato, il duplicato verrà emesso in carta libera e non saranno dovute spese di istruttoria, né spese di bollo se dovute.

– PERMANENZA REQUISITI

Regolarizzazione entro 48 ore

Se l'accesso alla ztl avviene per necessità urgenti e non programmabili, con veicolo diverso da quello per il quale è stata rilasciata l’autorizzazione (ad es. con veicolo di cortesia messo a disposizione da un’autofficina di riparazione), è necessario regolarizzare il transito entro le 48 ore successive al passaggio, con dimostrazione del possesso del titolo (autoirzzazione).

Per la regolarizzazione è necessario compilare l'apposito modulo di seguito riportato.

– COMUNICAZIONE ACCESSO IN ZTL

Dove presentare l’istanza

L’istanza può essere:

- presentata presso il Comando di Polizia Municipale in orario di apertura dell’ufficio; in tale caso la dichiarazione dovrà essere sottoscritta dinanzi all’operatore (diversamente dovrà essere allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità. Ai fini del termine di conclusione del procedimento farà fede la data di ricezione apposta dall’operatore di Polizia Municipale.;

- depositata all’Ufficio Protocollo del Comune con le medesime modalità;

- trasmessa alla casella di posta elettronica certificata (PEC) dell’Ente (comune.poggibonsi@postacert.toscana.it) con firma digitale o con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite posta con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite fax con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa per via telematica (ztl@comune.poggibonsi.si.it) con sottoscrizione mediante la firma digitale ovvero con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità.

Autorizzazioni in corso di validità

Le autorizzazioni e pass già rilasciati agli aventi diritto ed in corso di validità, mantengono efficacia fino alla loro naturale scadenza.

A quel punto, occorrerà procedere alla presentazione di una nuova istanza (una sola volta), secondo le nuove regole ed utilizzando la modulistica presente su questo sito.

DIMORANTI IN ZTL

I dimoranti ZTL/APU hanno diritto al rilascio di n° 1 (una) autorizzazione per unità abitativa, che abilita i veicoli appartenenti al richiedente (o ad uno dei dimoranti nella unità abitativa) a titolo di proprietà, alla circolazione nella ZTL senza limiti orari e secondo le facoltà esplicitate negli specifici contrassegni, a condizione che:

  • non abbiano la residenza anagrafica in altra zona del Comune di Poggibonsi;

  • utilizzino l’immobile sito in ZTL/APU per motivi di studio o di lavoro;

  • abbiano la disponibilità dell’immobile stesso in base a regolare contratto di locazione o comodato d’uso ovvero ne siano proprietari;

L’autorizzazione ha validità permanente ovvero fino al permanere dei requisiti dichiarati. In altre parole la procedura di rilascio dovrà essere effettuata una sola volta.

Nella autorizzazione possono essere inserite fino ad un massimo di 3 (tre) targhe di veicoli, la cui carta di circolazione deve risultare intestata ai dimoranti nell’unità abitativa del richiedente

Con il rilascio dell’autorizzazione le targhe dei veicoli indicati sono inseriti nella lista bianca.

Il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento. Qualora il richiedente perdesse i requisiti che hanno dato luogo al rilascio dell'autorizzazione, dovrà restituire la stessa entro lo stesso termine di 5 giorni dall’evento.

Insieme all’autorizzazione sono rilasciati i seguenti contrassegni:

CONTRASSEGNO T/S ( equivalente alla vecchia autorizzazione) – consente il transito e la sosta nella ZTL e nelle aree a pagamento, fatta eccezione per quelle di Via Galilei, Fermi, Montesanto.

Il contrassegno ha validità sei anni ed è soggetto a vidimazione annuale a partire dal secondo anno.

CONTRASSEGNO T (vecchio pass) - consente il transito e la sosta breve per 15 minuti previa esposizione di disco orario. Il suddetto contrassegno consente anche la fermata del veicolo (per fermata si intende la temporanea sospensione della marcia anche se in area ove non sia ammessa la sosta, per consentire la salita o la discesa delle persone, ovvero per altre esigenze di brevissima durata; durante la fermata, che non deve comunque arrecare intralcio alla circolazione, il conducente deve essere presente e pronto a riprendere la marcia).

Anche tale contrassegno ha validità sei anni ed è soggetto a vidimazione annuale a partire dal secondo anno.

Tutti i contrassegni, devono essere esposti in modo visibile sul parabrezza del veicolo e riportano il numero di autorizzazione a cui si riferiscono, ma non riportano le “targhe” dei veicoli autorizzati; la ragione risiede nel fatto che sono previste procedure semplificate per il rinnovo ed il cambio targa, che consentono di inserire o modificare la targa nella lista bianca senza bisogno di dover cambiare il contrassegno.

Il personale di Polizia Municipale provvederà ad effettuare tutti i controlli per verificare il possesso dei requisiti, sanzionando, se ne ricorrono le circostanze, il veicolo che non rientra tra quelli inseriti nell’elenco abilitato (c.d. lista bianca).

Il transito in APU non potrà avvenire nell’orario compreso tra le ore 16.30 e le ore 20.00.

Cosa occorre presentare per il rilascio

Per il rilascio della autorizzazione è necessario presentare:

- Istanza in bollo nella misura di €. 16,00, salvo adeguamenti di legge. L’istanza, su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile, è presentata solo in caso di primo rilascio. Il richiedente l’autorizzazione potrà comunicare fino ad un massimo di 3 (tre) targhe di veicoli, la cui carta di circolazione deve risultare intestata ai dimoranti nell’unità abitativa del richiedente

- Dichiarazione sostitutiva di certificazione (autocertificazione) che attesti la residenza e la composizione dello stato di famiglia del richiedente, utilizzando apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile;

- Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti gli stati, fatti o qualità personali indicati nell’apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile;

- Copia del contratto di locazione regolarmente registrato o copia atto di proprietà o di contratto di comodato gratuito dell’immobile sito in ZTL presso cui si è dimoranti;

- Copia di un documento di identità del richiedente (ai sensi dell’art.38 del D.P.R. del 28.12.2000, n.445 la dichiarazione è sottoscritta dall'interessato in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritta e presentata all'ufficio competente, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore);

- Copia della carta di circolazione di ogni veicolo per cui si richiede l’inserimento in lista bianca dei varchi elettronici;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459;

- n. 1 marca da bollo da € 16,00 da presentarsi al momento del ritiro dell’autorizzazione e dunque solo in caso di istruttoria con esito favorevole e salvo esenzioni.

E’ possibile inserire targhe di veicoli utilizzati in via esclusiva da parte del richiedente avente diritto ma di proprietà di società o ditta individuale, purché sia dimostrato tale uso esclusivo con apposita attestazione della suddetta società o ditta individuale. Ai sensi dell’art. 94 comma 4 bis, non è ammesso il comodato in uso gratuito del veicolo tra privati.

Possono essere autorizzati solo autovetture e autocarri di peso inferiore od uguale a 35 q.li. di classe eurocompatibile con la vigente disciplina prevista per la limitazione delle emissioni inquinanti. Gli autocarri di peso superiore sono autorizzati previo nulla – osta del Settore LL.PP.

Condizione imprescindibile per il rilascio del permesso è la titolarità della patente di guida da parte di almeno un componente del nucleo abitativo del richiedente.

Nel caso in cui nell’unità abitativa per la quale è richiesto il rilascio della autorizzazione/contrassegno sia dimorante un’unica persona, non saranno ammesse domande contenenti l’indicazione di veicoli di proprietà altrui, giusto il disposto di cui all’art.94 c.4 bis del Codice della Strada (eccetto veicoli intestati a società come già specificato).

Il termine di conclusione del procedimento per il rilascio delle autorizzazioni è fissato in giorni 30 (trenta).

Salvo casi eccezionali debitamente motivati, non è previsto il rilascio di permessi provvisori.

– RICHIESTA AUTORIZZAZIONE

– ALLEGATI PER DIMORANTI

- VEICOLO AZIENDALE

Rinnovo del contrassegno

Entro 30 giorni antecedenti la scadenza dei termini di validità del contrassegno, il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare, tramite dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, il permanere dei requisiti che hanno consentito il rilascio dell’autorizzazione stessa a pena di decadenza. Verificata la veridicità dei dati dichiarati, il Comando provvede al rinnovo dei contrassegni, senza oneri per il richiedente.

La dichiarazione deve essere resa su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia Municipale

Attenzione:

Il mancato rinnovo dei contrassegni nei termini stabiliti, comporta la decadenza dell’autorizzazione Qualora sia necessario procedere a dichiarare la decadenza dell’autorizzazione, il provvedimento finale di decadenza verrà emesso nel rispetto delle disposizioni di cui alla Legge 241/90 e s.m.i. in tema di procedimento amministrativo.

– PERMANENZA REQUISITI

Cambio targa

L’inserimento di nuove targhe o la modifica di quelle contenute nell’autorizzazione posseduta (in via permanente), a condizione di non superare il limite massimo di 3 targhe, è soggetto a semplice comunicazione da presentarsi su apposito modulo di seguito reperibile.

Il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento. Qualora il richiedente perdesse i requisiti che hanno dato luogo al rilascio dell'autorizzazione, dovrà restituire la stessa entro lo stesso termine di 5 giorni dell’evento.

–VARIAZIONE TARGA

Richiesta duplicati

Per il rilascio di duplicati occorre presentare denuncia di furto o di smarrimento.

La nuova autorizzazione e/o contrassegno verrà rilasciato a seguito di presentazione della:

- denuncia di furto/smarrimento

- dichiarazione attestante il permanere del possesso dei requisiti che hanno dato luogo al primo rilascio, utilizzando l’apposito modulo di seguito reperibile;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459;

In caso di illeggibilità del titolo rilasciato, il duplicato verrà emesso in carta libera e non saranno dovute spese di istruttoria, né spese di bollo se dovute.

– PERMANENZA REQUISITI

Regolarizzazione entro 48 ore

Se l'accesso alla ZTL avviene per necessità urgenti e non programmabili, con veicolo diverso da quello per il quale è stata rilasciata l’autorizzazione (ad es. con veicolo di cortesia messo a disposizione da un’autofficina di riparazione), è necessario regolarizzare il transito entro le 48 ore successive al passaggio, con dimostrazione del possesso del titolo (autorizzazione).

Per la regolarizzazione è necessario compilare l'apposito modulo di seguito riportato.

– COMUNICAZIONE ACCESSO IN ZTL

Dove presentare l’istanza

L’istanza può essere:

- presentata presso il Comando di Polizia Municipale in orario di apertura dell’ufficio; in tale caso la dichiarazione dovrà essere sottoscritta dinanzi all’operatore (diversamente dovrà essere allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità. Ai fini del termine di conclusione del procedimento farà fede la data di ricezione apposta dall’operatore di Polizia Municipale.;

- depositata all’Ufficio Protocollo del Comune con le medesime modalità;

- trasmessa alla casella di posta elettronica certificata (PEC) dell’Ente (comune.poggibonsi@postacert.toscana.it) con firma digitale o con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite posta con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite fax con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa per via telematica (ztl@comune.poggibonsi.si.it) con sottoscrizione mediante la firma digitale ovvero con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità.

Autorizzazioni in corso di validità

Le autorizzazioni e pass già rilasciati agli aventi diritto ed in corso di validità, mantengono efficacia fino alla loro naturale scadenza.

A quel punto, occorrerà procedere alla presentazione di una nuova istanza (una sola volta), secondo le nuove regole ed utilizzando la modulistica presente su questo sito.

MEDICI

I medici e pediatri convenzionati con il SSN, i medici fiscali, legali e/o comunque altre categorie di medici soggetti ad effettuare visite domiciliari urgenti nei confronti di pazienti/utenti residenti o dimoranti in ZTL o APU, in ragione delle particolari funzioni svolte, hanno diritto al rilascio di n° 1 (una) autorizzazione, che abilita i veicoli appartenenti al medico richiedente a titolo di proprietà, alla circolazione nella ZTL senza limiti orari e secondo le facoltà esplicitate negli specifici contrassegni.

L’autorizzazione ha validità permanente ovvero fino al permanere dei requisiti dichiarati. In altre parole la procedura di rilascio dovrà essere effettuata una sola volta.

Nella autorizzazione possono essere inserite fino ad un massimo di 3 (tre) targhe di veicoli, la cui carta di circolazione deve risultare intestata al medico.

Con il rilascio dell’autorizzazione le targhe dei veicoli indicati sono inseriti nella lista bianca.

Il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento. Qualora il richiedente perdesse i requisiti che hanno dato luogo al rilascio dell'autorizzazione, dovrà restituire la stessa entro lo stesso termine di 5 giorni dall’evento.

Insieme all’autorizzazione è rilasciato il seguente contrassegno:

CONTRASSEGNO T/S ( equivalente alla vecchia autorizzazione) - consente il transito e la sosta nella ZTL e nelle aree a pagamento, fatta eccezione per quelle di Via Galilei, Fermi, Montesanto.

Il contrassegno ha validità sei anni ed è soggetto a vidimazione annuale a partire dal secondo anno.

Il contrassegno, deve essere esposto in modo visibile sul parabrezza del veicolo. Esso riporta il numero di autorizzazione a cui si riferisce, ma non riporta le “targhe” dei veicoli autorizzati; la ragione risiede nel fatto che sono previste procedure semplificate per il rinnovo ed il cambio targa, che consentono di inserire o modificare la targa nella lista bianca senza bisogno di dover cambiare il contrassegno.

Il personale di Polizia Municipale provvederà ad effettuare tutti i controlli per verificare il possesso dei requisiti, sanzionando, se ne ricorrono le circostanze, il veicolo che non rientra tra quelli inseriti nell’elenco abilitato (c.d. lista bianca).

Il transito in APU non potrà avvenire nell’orario compreso tra le ore 16.30 e le ore 20.00.

In caso di sostituzioni per ferie ed altre assenze del medico titolare dell’autorizzazione, il sostituto ha diritto al rilascio di n.1 (uno) contrassegno (tipologia T/S), con validità limitata al periodo di assenza del titolare.

Cosa occorre presentare per il rilascio

Per il rilascio della autorizzazione è necessario presentare:

- Istanza in bollo nella misura di €. 16,00, salvo adeguamenti di legge. L’istanza, su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile, è presentata solo in caso di primo rilascio. Il richiedente l’autorizzazione potrà comunicare fino ad un massimo di 3 (tre) targhe di veicoli, la cui carta di circolazione deve risultare intestata al medico richiedente

- Dichiarazione sostitutiva di certificazione (autocertificazione) che attesti la residenza e la composizione dello stato di famiglia del richiedente, utilizzando apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile;

- Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti gli stati, fatti o qualità personali indicati nell’apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile;

- Copia di un documento di identità del richiedente (ai sensi dell’art.38 del D.P.R. del 28.12.2000, n.445 la dichiarazione è sottoscritta dall'interessato in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritta e presentata all'ufficio competente, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore);

- Copia della carta di circolazione di ogni veicolo per cui si richiede l’inserimento in lista bianca dei varchi elettronici;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459;

- n. 1 marca da bollo da € 16,00 da presentarsi al momento del ritiro dell’autorizzazione e dunque solo in caso di istruttoria con esito favorevole e salvo esenzioni.

Possono essere autorizzati solo autovetture e autocarri di peso inferiore od uguale a 35 q.li. di classe eurocompatibile con la vigente disciplina prevista per la limitazione delle emissioni inquinanti. Gli autocarri di peso superiore sono autorizzati previo nulla – osta del Settore LL.PP.

Condizione imprescindibile per il rilascio del permesso è la titolarità della patente di guida da parte del richiedente.

Il termine di conclusione del procedimento per il rilascio delle autorizzazioni è fissato in giorni 30 (trenta).

Salvo casi eccezionali debitamente motivati, non è previsto il rilascio di permessi provvisori.

– RICHIESTA AUTORIZZAZIONE

– ALLEGATI PER MEDICI

- VEICOLO AZIENDALE

Rinnovo del contrassegno

Entro 30 giorni antecedenti la scadenza dei termini di validità del contrassegno, il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare, tramite dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, il permanere dei requisiti che hanno consentito il rilascio dell’autorizzazione stessa a pena di decadenza. Verificata la veridicità dei dati dichiarati, il Comando provvede al rinnovo dei contrassegni, senza oneri per il richiedente.

La dichiarazione deve essere resa su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia Municipale

Attenzione:

Il mancato rinnovo dei contrassegni nei termini stabiliti, comporta la decadenza dell’autorizzazione Qualora sia necessario procedere a dichiarare la decadenza dell’autorizzazione, il provvedimento finale di decadenza verrà emesso nel rispetto delle disposizioni di cui alla Legge 241/90 e s.m.i. in tema di procedimento amministrativo.

– PERMANENZA REQUISITI

Cambio targa

L’inserimento di nuove targhe o la modifica di quelle contenute nell’autorizzazione posseduta (in via permanente), a condizione di non superare il limite massimo di 3 targhe, è soggetto a semplice comunicazione da presentarsi su apposito modulo di seguito reperibile.

Il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento. Qualora il richiedente perdesse i requisiti che hanno dato luogo al rilascio dell'autorizzazione, dovrà restituire la stessa entro lo stesso termine di 5 giorni dall'evento.

–VARIAZIONE TARGA

Richiesta duplicati

Per il rilascio di duplicati occorre presentare denuncia di furto o di smarrimento.

La nuova autorizzazione e/o contrassegno verrà rilasciato a seguito di presentazione della:

- denuncia di furto/smarrimento

- dichiarazione attestante il permanere del possesso dei requisiti che hanno dato luogo al primo rilascio, utilizzando l’apposito modulo di seguito reperibile;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459;

In caso di illeggibilità del titolo rilasciato, il duplicato verrà emesso in carta libera e non saranno dovute spese di istruttoria, né spese di bollo se dovute.

– PERMANENZA REQUISITI

Regolarizzazione entro 48 ore

Se l'accesso alla ztl avviene per necessità urgenti e non programmabili, con veicolo diverso da quello per il quale è stata rilasciata l’autorizzazione (ad es. con veicolo di cortesia messo a disposizione da un’autofficina di riparazione), è necessario regolarizzare il transito entro le 48 ore successive al passaggio, con dimostrazione del possesso del titolo (autorizzazione).

Per la regolarizzazione è necessario compilare l'apposito modulo di seguito riportato.

– COMUNICAZIONE ACCESSO IN ZTL

Dove presentare l’istanza

L’istanza può essere:

- presentata presso il Comando di Polizia Municipale in orario di apertura dell’ufficio; in tale caso la dichiarazione dovrà essere sottoscritta dinanzi all’operatore (diversamente dovrà essere allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità. Ai fini del termine di conclusione del procedimento farà fede la data di ricezione apposta dall’operatore di Polizia Municipale.;

- depositata all’Ufficio Protocollo del Comune con le medesime modalità;

- trasmessa alla casella di posta elettronica certificata (PEC) dell’Ente (comune.poggibonsi@postacert.toscana.it) con firma digitale o con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite posta con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite fax con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa per via telematica (ztl@comune.poggibonsi.si.it) con sottoscrizione mediante la firma digitale ovvero con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità.

Autorizzazioni in corso di validità

Le autorizzazioni e pass già rilasciati agli aventi diritto ed in corso di validità, mantengono efficacia fino alla loro naturale scadenza.

A quel punto, occorrerà procedere alla presentazione di una nuova istanza (una sola volta), secondo le nuove regole ed utilizzando la modulistica presente su questo sito.

VEICOLI ELETTRICI

E’ consentita la circolazione all’interno della Z.T.L. ai veicoli elettrici, con esclusione dei veicoli ibridi (dotati di motorizzazione endotermica ed elettrica). Per veicoli elettrici si intendono tutti quei mezzi su cui si fornisce l’energia meccanica per la locomozione, alimentato da accumulatori

I proprietari di veicoli elettrici hanno diritto al rilascio di n° 1 (una) autorizzazione, che abilita il veicolo elettrico, appartenente al richiedente a titolo di proprietà, alla circolazione nella ZTL senza limiti orari e secondo le facoltà esplicitate nello specifico contrassegno.

L’autorizzazione ha validità a tempo indeterminato ovvero fino al permanere dei requisiti dichiarati. In altre parole la procedura di rilascio dovrà essere effettuata una sola volta.

Nella autorizzazione è inserita la targa del veicolo elettrico, la cui carta di circolazione deve risultare intestata al richiedente.

Con il rilascio dell’autorizzazione la targa del veicolo indicato è inserita nella lista bianca.

Il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento. Qualora il richiedente perdesse i requisiti che hanno dato luogo al rilascio dell'autorizzazione, dovrà restituire la stessa entro lo stesso termine di 5 giorni dall’evento.

Insieme all’autorizzazione è rilasciato il seguente contrassegno:

CONTRASSEGNO T/S ( equivalente alla vecchia autorizzazione) - consente il transito e la sosta nella ZTL.

Il contrassegno ha validità 3 (tre) anni ed è soggetto a vidimazione annuale a partire dal secondo anno.

Il contrassegno, deve essere esposto in modo visibile sul parabrezza del veicolo. Esso riporta il numero di autorizzazione a cui si riferisce, ma non riporta la “targa” del veicolo autorizzato.

L’autorizzazione ed il relativo contrassegno non consentono la sosta gratuita nell’ambito delle ZCS (aree blu) e non hanno limiti di orario

Il personale di Polizia Municipale provvederà ad effettuare tutti i controlli per verificare il possesso dei requisiti, sanzionando, se ne ricorrono le circostanze, il veicolo la cui targa risulti diversa da quella dichiarata.

Il transito in APU non potrà avvenire nell’orario compreso tra le ore 16.30 e le ore 20.00.

Cosa occorre presentare per il rilascio

Per il rilascio della autorizzazione è necessario presentare:

- Istanza in bollo nella misura di €. 16,00, salvo adeguamenti di legge. L’istanza, su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile, è presentata solo in caso di primo rilascio. Il richiedente l’autorizzazione deve comunicare la targa del veicolo elettrico di sua proprietà

- Dichiarazione sostitutiva di certificazione (autocertificazione) che attesti la residenza e la composizione dello stato di famiglia del richiedente, utilizzando apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile;

- Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti gli stati, fatti o qualità personali indicati nell’apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile;

- Copia di un documento di identità del richiedente (ai sensi dell’art.38 del D.P.R. del 28.12.2000, n.445 la dichiarazione è sottoscritta dall'interessato in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritta e presentata all'ufficio competente, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore);

- Copia della carta di circolazione di ogni veicolo per cui si richiede l’inserimento in lista bianca dei varchi elettronici;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459;

- n. 1 marca da bollo da € 16,00 da presentarsi al momento del ritiro dell’autorizzazione e dunque solo in caso di istruttoria con esito favorevole e salvo esenzioni.

Possono essere autorizzati solo autovetture e autocarri di peso inferiore od uguale a 35 q.li.. Gli autocarri di peso superiore sono autorizzati previo nulla – osta del Settore LL.PP.

Condizione imprescindibile per il rilascio del permesso è la titolarità della patente di guida da parte del richiedente.

Il termine di conclusione del procedimento per il rilascio delle autorizzazioni è fissato in giorni 30 (trenta).

Salvo casi eccezionali debitamente motivati, non è previsto il rilascio di permessi provvisori.

– RICHIESTA AUTORIZZAZIONE

– ALLEGATI PER VEICOLI ELETTRICI

- VEICOLO AZIENDALE

Rinnovo del contrassegno

Entro 30 giorni antecedenti la scadenza dei termini di validità del contrassegno, il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare, tramite dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, il permanere dei requisiti che hanno consentito il rilascio dell’autorizzazione stessa a pena di decadenza. Verificata la veridicità dei dati dichiarati, il Comando provvede al rinnovo dei contrassegni, senza oneri per il richiedente.

La dichiarazione deve essere resa su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia Municipale

Attenzione:

Il mancato rinnovo dei contrassegni nei termini stabiliti, comporta la decadenza dell’autorizzazione Qualora sia necessario procedere a dichiarare la decadenza dell’autorizzazione, il provvedimento finale di decadenza verrà emesso nel rispetto delle disposizioni di cui alla Legge 241/90 e s.m.i. in tema di procedimento amministrativo.

– PERMANENZA REQUISITI

Richiesta duplicati

Per il rilascio di duplicati occorre presentare denuncia di furto o di smarrimento.

La nuova autorizzazione e/o contrassegno verrà rilasciato a seguito di presentazione della:

- denuncia di furto/smarrimento

- dichiarazione attestante il permanere del possesso dei requisiti che hanno dato luogo al primo rilascio, utilizzando l’apposito modulo di seguito reperibile;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459;

In caso di illeggibilità del titolo rilasciato il duplicato verrà emesso, in carta libera e non saranno dovute spese di istruttoria, né spese di bollo se dovute.

– PERMANENZA REQUISITI

Dove presentare l’istanza

L’istanza può essere:

- presentata presso il Comando di Polizia Municipale in orario di apertura dell’ufficio; in tale caso la dichiarazione dovrà essere sottoscritta dinanzi all’operatore (diversamente dovrà essere allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità. Ai fini del termine di conclusione del procedimento farà fede la data di ricezione apposta dall’operatore di Polizia Municipale.;

- depositata all’Ufficio Protocollo del Comune con le medesime modalità;

- trasmessa alla casella di posta elettronica certificata (PEC) dell’Ente (comune.poggibonsi@postacert.toscana.it) con firma digitale o con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite posta con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite fax con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa per via telematica (ztl@comune.poggibonsi.si.it) con sottoscrizione mediante la firma digitale ovvero con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità.

TRASPORTO MINORI

I genitori di minori, fino al compimento degli anni 14 (quattordici):

  • che siano residenti e/o domiciliati nella APU e/o ZTL

  • che debbano essere trasportati presso residenti e/o domiciliati nella APU e/o ZTL

hanno la possibilità di richiedere n° 1 (una) autorizzazione che abilita al transito e sosta per 15 minuti nella ZTL con esposizione di disco orario.

Tale autorizzazione è rilasciata fino al compimento degli anni 14 del minore assistito, ovvero fino alla perdita dei requisiti previsti od alla loro variazione (ad es. il minore non è più residente in ZTL).

Il transito dovrà avvenire nella sola ZTL nei pressi dell’abitazione del nucleo abitativo residente dove il minore viene accompagnato o prelevato.

Nella autorizzazione possono essere inserite fino ad un massimo di 3 (tre) targhe di veicoli, la cui carta di circolazione deve risultare intestata al richiedente, ad un parente del minore fino al 2° grado o ad altra persona delegata al ritiro (ad es. il genitore di un compagno purché munito di delega).

Con il rilascio dell’autorizzazione le targhe dei veicoli indicati sono inseriti nella lista bianca.

Il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento. Qualora il richiedente perdesse i requisiti che hanno dato luogo al rilascio dell'autorizzazione, dovrà restituire la stessa entro lo stesso termine di 5 giorni dall’evento.

Insieme all’autorizzazione è rilasciato il seguente contrassegno:

CONTRASSEGNO T (vecchio pass) - consente il transito e la sosta breve per 15 minuti previa esposizione di disco orario. Il suddetto contrassegno consente anche la fermata del veicolo (per fermata si intende la temporanea sospensione della marcia anche se in area ove non sia ammessa la sosta, per consentire la salita o la discesa delle persone, ovvero per altre esigenze di brevissima durata; durante la fermata, che non deve comunque arrecare intralcio alla circolazione, il conducente deve essere presente e pronto a riprendere la marcia). La sosta breve dovrà avvenire ove consentito dalla segnaletica.

Tale contrassegno ha validità fino al compimento dei 14 anni di età del minore o comunque fino all’eventuale perdita dei requisiti ed è soggetto a vidimazione annuale a partire dal secondo anno.

Il contrassegno, deve essere esposto in modo visibile sul parabrezza del veicolo e riporta il numero di autorizzazione a cui si riferisce, ma non riporta le “targhe” dei veicoli autorizzati; la ragione risiede nel fatto che sono previste procedure semplificate per il cambio targa, che consentono di inserire o modificare la targa nella lista bianca senza bisogno di dover cambiare il contrassegno.

Il personale di Polizia Municipale provvederà ad effettuare tutti i controlli per verificare il possesso dei requisiti, sanzionando, se ne ricorrono le circostanze, il veicolo che non rientra tra quelli inseriti nell’elenco abilitato (c.d. lista bianca).

L’autorizzazione ed il relativo contrassegno non consentono la sosta gratuita nell’ambito delle ZCS (aree blu) e non hanno limiti di orario

Per esigenze debitamente rappresentate il numero dei contrassegni potrà essere rapportato al numero di veicoli per i quali si richiede l’autorizzazione in deroga.

Il richiedente, ovvero il soggetto per il quale si richiede il rilascio dell’autorizzazione se diverso dal richiedente (qualora previsto dalle precedenti norme), deve essere in possesso della patente in corso di validità.

Cosa occorre presentare per il rilascio

Per il rilascio della autorizzazione è necessario presentare:

- Istanza in bollo nella misura di €. 16,00, salvo adeguamenti di legge. L’istanza, su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile, è presentata solo in caso di primo rilascio. Il richiedente l’autorizzazione potrà comunicare fino ad un massimo di 3 (tre) targhe di veicoli, la cui carta di circolazione deve risultare intestata al richiedente, ad un parente del minore fino al 2° grado o ad altra persona delegata al ritiro. In altre parole la procedura di rilascio dovrà essere effettuata una sola volta.

- Dichiarazione sostitutiva di certificazione (autocertificazione) che attesti la residenza e la composizione dello stato di famiglia del richiedente, utilizzando apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile;

- Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti gli stati, fatti o qualità personali indicati nell’apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile;

- Copia di un documento di identità del richiedente (ai sensi dell’art.38 del D.P.R. del 28.12.2000, n.445 la dichiarazione è sottoscritta dall'interessato in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritta e presentata all'ufficio competente, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore);

- Copia della carta di circolazione di ogni veicolo per cui si richiede l’inserimento in lista bianca dei varchi elettronici;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459;

- n. 1 marca da bollo da € 16,00 da presentarsi al momento del ritiro dell’autorizzazione e dunque solo in caso di istruttoria con esito favorevole e salvo esenzioni.

Possono essere autorizzati solo autovetture e autocarri di peso inferiore od uguale a 35 q.li. di classe eurocompatibile con la vigente disciplina prevista per la limitazione delle emissioni inquinanti. Gli autocarri di peso superiore sono autorizzati previo nulla – osta del Settore LL.PP.

Il termine di conclusione del procedimento per il rilascio delle autorizzazioni è fissato in giorni 30 (trenta).

Salvo casi eccezionali debitamente motivati, non è previsto il rilascio di permessi provvisori.

Ai sensi dell’art. 94 comma 4 bis, non è ammesso il comodato in uso gratuito del veicolo tra privati.

– RICHIESTA AUTORIZZAZIONE

– ALLEGATI TRASPORTO MINORI

Rinnovo del contrassegno

Il contrassegno in questione non è soggetto a rinnovo tenuto conto che ha validità fino al compimento degli anni 14 da parte del minore in favore del quale è rilasciato. Alla scadenza perde automaticamente di efficacia.

Cambio targa

L’inserimento di nuove targhe o la modifica di quelle contenute nell’autorizzazione posseduta (in via permanente), a condizione di non superare il limite massimo di 3 targhe, è soggetto a semplice comunicazione da presentarsi su apposito modulo di seguito reperibile.

Le targhe devono essere intestate ai soggetti già indicati.

Il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento. Qualora il richiedente perdesse i requisiti che hanno dato luogo al rilascio dell'autorizzazione, dovrà restituire la stessa entro lo stesso termine di 5 giorni dall’evento.

–VARIAZIONE TARGA

Richiesta duplicati

Per il rilascio di duplicati occorre presentare denuncia di furto o di smarrimento.

La nuova autorizzazione e/o contrassegno verrà rilasciato a seguito di presentazione della:

- denuncia di furto/smarrimento

- dichiarazione attestante il permanere del possesso dei requisiti che hanno dato luogo al primo rilascio, utilizzando l’apposito modulo di seguito reperibile;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459.

In caso di illeggibilità del titolo rilasciato il duplicato verrà emesso, in carta libera e non saranno dovute spese di istruttoria, né spese di bollo se dovute.

– PERMANENZA REQUISITI

Regolarizzazione entro 48 ore

Se l'accesso alla ZTL avviene per necessità urgenti e non programmabili, con veicolo diverso da quello per il quale è stata rilasciata l’autorizzazione (ad es. con veicolo di cortesia messo a disposizione da un’autofficina di riparazione), è necessario regolarizzare il transito entro le 48 ore successive al passaggio, con dimostrazione del possesso del titolo (autorizzazione).

Per la regolarizzazione è necessario compilare l'apposito modulo di seguito riportato.

– COMUNICAZIONE ACCESSO IN ZTL

Dove presentare l’istanza

L’istanza può essere:

- presentata presso il Comando di Polizia Municipale in orario di apertura dell’ufficio; in tale caso la dichiarazione dovrà essere sottoscritta dinanzi all’operatore (diversamente dovrà essere allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità. Ai fini del termine di conclusione del procedimento farà fede la data di ricezione apposta dall’operatore di Polizia Municipale.;

- depositata all’Ufficio Protocollo del Comune con le medesime modalità;

- trasmessa alla casella di posta elettronica certificata (PEC) dell’Ente (comune.poggibonsi@postacert.toscana.it) con firma digitale o con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite posta con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite fax con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa per via telematica (ztl@comune.poggibonsi.si.it) con sottoscrizione mediante la firma digitale ovvero con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità.

Autorizzazioni in corso di validità

Le autorizzazioni e pass già rilasciati agli aventi diritto ed in corso di validità, mantengono efficacia fino alla loro naturale scadenza.

Alla loro scadenza, occorrerà procedere alla presentazione di una nuova istanza (una sola volta), secondo le nuove regole ed utilizzando la modulistica presente su questo sito.

ASSISTENZA ANZIANI RESIDENTI IN ZTL

L’anziano residente/domiciliato in APU e/o ZTL può richiedere il rilascio di n° 1 (una) autorizzazione che abilita una persona non residente che si occupi della sua assistenza, al transito e sosta per 15 minuti nella ZTL con esposizione di disco orario,. Qualora l’avente diritto al rilascio sia impossibilitato a presentare l’istanza, la stessa può essere presentata dal parente e/o affine dell’anziano fino al 2° grado ovvero da altra persona incaricata dell’assistenza. L’impossibilità dell’anziano a presentare personalmente l’istanza deve essere opportunamente documentata.

L’autorizzazione è rilasciata a tempo indeterminato e/o comunque fino alla eventuale variazione dei requisiti originari

Il transito dovrà avvenire nella sola ZTL nei pressi dell’abitazione della persona che necessita di assistenza.

Nella autorizzazione possono essere inserite fino ad un massimo di 3 (tre) targhe di veicoli, la cui carta di circolazione deve risultare intestata al richiedente, ad un parente e/o affine dell’anziano fino al 2° grado ovvero ad altra persona incaricata dell’assistenza

Con il rilascio dell’autorizzazione le targhe dei veicoli indicati sono inseriti nella lista bianca.

Il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento. Qualora il richiedente perdesse i requisiti che hanno dato luogo al rilascio dell'autorizzazione, dovrà restituire la stessa entro lo stesso termine di 5 giorni dall’evento.

Insieme all’autorizzazione è rilasciato il seguente contrassegno:

CONTRASSEGNO T (vecchio pass) - consente il transito e la sosta breve per 15 minuti previa esposizione di disco orario. Il suddetto contrassegno consente anche la fermata del veicolo (per fermata si intende la temporanea sospensione della marcia anche se in area ove non sia ammessa la sosta, per consentire la salita o la discesa delle persone, ovvero per altre esigenze di brevissima durata; durante la fermata, che non deve comunque arrecare intralcio alla circolazione, il conducente deve essere presente e pronto a riprendere la marcia). La sosta breve dovrà avvenire ove consentito dalla segnaletica.

Tale contrassegno ha validità 3 (tre) anni ed è soggetto a vidimazione annuale a partire dal secondo anno.

Il contrassegno, deve essere esposto in modo visibile sul parabrezza del veicolo e riporta il numero di autorizzazione a cui si riferisce, ma non riporta le “targhe” dei veicoli autorizzati; la ragione risiede nel fatto che sono previste procedure semplificate per il rinnovo ed il cambio targa, che consentono di inserire o modificare la targa nella lista bianca senza bisogno di dover cambiare il contrassegno.

Il personale di Polizia Municipale provvederà ad effettuare tutti i controlli per verificare il possesso dei requisiti, sanzionando, se ne ricorrono le circostanze, il veicolo che non rientra tra quelli inseriti nell’elenco abilitato (c.d. lista bianca).

L’autorizzazione ed il relativo contrassegno non consentono la sosta gratuita nell’ambito delle ZCS (aree blu) e non hanno limiti di orario

Per esigenze debitamente rappresentate il numero dei contrassegni potrà essere rapportato al numero di veicoli per i quali si richiede l’autorizzazione in deroga

Il richiedente, ovvero il soggetto per il quale si richiede il rilascio dell’autorizzazione se diverso dal richiedente (qualora previsto dalle precedenti norme), deve essere in possesso della patente in corso di validità;

Cosa occorre presentare per il rilascio

Per il rilascio della autorizzazione è necessario presentare:

- Istanza in bollo nella misura di €. 16,00, salvo adeguamenti di legge. L’istanza, su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile, è presentata solo in caso di primo rilascio. Il richiedente l’autorizzazione potrà comunicare fino ad un massimo di 3 (tre) targhe di veicoli, la cui carta di circolazione deve risultare intestata ad un parente e/o affine dell’anziano fino al 2° grado ovvero ad altra persona incaricata dell’assistenza. In altre parole la procedura di rilascio dovrà essere effettuata una sola volta.

- Dichiarazione sostitutiva di certificazione (autocertificazione) che attesti la residenza e la composizione dello stato di famiglia del richiedente, utilizzando apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile;

- Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti gli stati, fatti o qualità personali indicati nell’apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile;

- Copia di un documento di identità del richiedente (ai sensi dell’art.38 del D.P.R. del 28.12.2000, n.445 la dichiarazione è sottoscritta dall'interessato in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritta e presentata all'ufficio competente, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore);

- Copia della carta di circolazione di ogni veicolo per cui si richiede l’inserimento in lista bianca dei varchi elettronici;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459;

- n. 1 marca da bollo da € 16,00 da presentarsi al momento del ritiro dell’autorizzazione e dunque solo in caso di istruttoria con esito favorevole e salvo esenzioni.

Possono essere autorizzati solo autovetture e autocarri di peso inferiore od uguale a 35 q.li. di classe eurocompatibile con la vigente disciplina prevista per la limitazione delle emissioni inquinanti. Gli autocarri di peso superiore sono autorizzati previo nulla – osta del Settore LL.PP.

Il termine di conclusione del procedimento per il rilascio delle autorizzazioni è fissato in giorni 30 (trenta).

Salvo casi eccezionali debitamente motivati, non è previsto il rilascio di permessi provvisori.

Ai sensi dell’art. 94 comma 4 bis, non è ammesso il comodato in uso gratuito del veicolo tra privati.

– RICHIESTA AUTORIZZAZIONE

– ALLEGATI ASSISTENZA ANZIANI

Rinnovo del contrassegno

Entro 30 giorni antecedenti la scadenza dei termini di validità del contrassegno, il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare, tramite dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, il permanere dei requisiti che hanno consentito il rilascio dell’autorizzazione stessa a pena di decadenza. Verificata la veridicità dei dati dichiarati, il Comando provvede al rinnovo dei contrassegni, senza oneri per il richiedente.

La dichiarazione deve essere resa su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia Municipale

Attenzione:

Il mancato rinnovo dei contrassegni nei termini stabiliti, comporta la decadenza dell’autorizzazione Qualora sia necessario procedere a dichiarare la decadenza dell’autorizzazione, il provvedimento finale di decadenza verrà emesso nel rispetto delle disposizioni di cui alla Legge 241/90 e s.m.i. in tema di procedimento amministrativo.

– PERMANENZA REQUISITI

Cambio targa

L’inserimento di nuove targhe o la modifica di quelle contenute nell’autorizzazione posseduta (in via permanente), a condizione di non superare il limite massimo di 3 targhe, è soggetto a semplice comunicazione da presentarsi su apposito modulo di seguito reperibile.

Le targhe devono essere intestate ai soggetti già indicati.

Il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento. Qualora il richiedente perdesse i requisiti che hanno dato luogo al rilascio dell'autorizzazione, dovrà restituire la stessa entro lo stesso termine di 5 giorni dall’evento.

–VARIAZIONE TARGA

Richiesta duplicati

Per il rilascio di duplicati occorre presentare denuncia di furto o di smarrimento.

La nuova autorizzazione e/o contrassegno verrà rilasciato a seguito di presentazione della:

- denuncia di furto/smarrimento

- dichiarazione attestante il permanere del possesso dei requisiti che hanno dato luogo al primo rilascio, utilizzando l’apposito modulo di seguito reperibile;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459.

In caso di illeggibilità del titolo rilasciato il duplicato verrà emesso, in carta libera e non saranno dovute spese di istruttoria, né spese di bollo se dovute.

– PERMANENZA REQUISITI

Regolarizzazione entro 48 ore

Se l'accesso alla ZTL avviene per necessità urgenti e non programmabili, con veicolo diverso da quello per il quale è stata rilasciata l’autorizzazione (ad es. con veicolo di cortesia messo a disposizione da un’autofficina di riparazione), è necessario regolarizzare il transito entro le 48 ore successive al passaggio, con dimostrazione del possesso del titolo (autorizzazione).

Per la regolarizzazione è necessario compilare l'apposito modulo di seguito riportato.

– COMUNICAZIONE ACCESSO IN ZTL

Dove presentare l’istanza

L’istanza può essere:

- presentata presso il Comando di Polizia Municipale in orario di apertura dell’ufficio; in tale caso la dichiarazione dovrà essere sottoscritta dinanzi all’operatore (diversamente dovrà essere allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità. Ai fini del termine di conclusione del procedimento farà fede la data di ricezione apposta dall’operatore di Polizia Municipale.;

- depositata all’Ufficio Protocollo del Comune con le medesime modalità;

- trasmessa alla casella di posta elettronica certificata (PEC) dell’Ente (comune.poggibonsi@postacert.toscana.it) con firma digitale o con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite posta con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite fax con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa per via telematica (ztl@comune.poggibonsi.si.it) con sottoscrizione mediante la firma digitale ovvero con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità.

Autorizzazioni in corso di validità

Le autorizzazioni e pass già rilasciati agli aventi diritto ed in corso di validità, mantengono efficacia fino alla loro naturale scadenza.

Alla loro scadenza, occorrerà procedere alla presentazione di una nuova istanza (una sola volta), secondo le nuove regole ed utilizzando la modulistica presente su questo sito.

GARAGE

I proprietari, locatari o comodatari di garage o posto auto in area privata, se non residenti in APU e ZTL, possono richiedere il rilascio di n° 1 (una) autorizzazione di solo transito per raggiungere il ricovero del mezzo.

L’autorizzazione è rilasciata a tempo indeterminato e/o comunque fino alla eventuale variazione dei requisiti originari (durata del contratto ecc)

Nella autorizzazione possono essere inserite fino ad un massimo di 3 (tre) targhe di veicoli, la cui carta di circolazione deve risultare intestata al la cui carta di circolazione deve risultare intestata al richiedente.

Con il rilascio dell’autorizzazione le targhe dei veicoli indicati sono inseriti nella lista bianca.

Il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento. Qualora il richiedente perdesse i requisiti che hanno dato luogo al rilascio dell'autorizzazione, dovrà restituire la stessa entro lo stesso termine di 5 giorni dall’evento.

Insieme all’autorizzazione è rilasciato il seguente contrassegno:

CONTRASSEGNO G - consente il solo transito nella ZTL e nella APU. In altre parole né l’ autorizzazione né il relativo contrassegno consentono la sosta e la fermata sulla pubblica via all’interno della ZTL.

Il transito in APU non potrà avvenire nell’orario compreso tra le ore 16.30 e le ore 20.00

Tale contrassegno ha validità 3 (tre) anni ed è soggetto a vidimazione annuale a partire dal secondo anno.

Il contrassegno, deve essere esposto in modo visibile sul parabrezza del veicolo e riporta il numero di autorizzazione a cui si riferisce, ma non riporta le “targhe” dei veicoli autorizzati; la ragione risiede nel fatto che sono previste procedure semplificate per il rinnovo ed il cambio targa, che consentono di inserire o modificare la targa nella lista bianca senza bisogno di dover cambiare il contrassegno.

Il personale di Polizia Municipale provvederà ad effettuare tutti i controlli per verificare il possesso dei requisiti, sanzionando, se ne ricorrono le circostanze, il veicolo che non rientra tra quelli inseriti nell’elenco abilitato (c.d. lista bianca).

L’autorizzazione ed il relativo contrassegno non consentono la sosta gratuita nell’ambito delle ZCS (aree blu) e non hanno limiti di orario

Per esigenze debitamente rappresentate il numero dei contrassegni potrà essere rapportato al numero di veicoli per i quali si richiede l’autorizzazione in deroga

Cosa occorre presentare per il rilascio

Per il rilascio della autorizzazione è necessario presentare:

- Istanza in bollo nella misura di €. 16,00, salvo adeguamenti di legge. L’istanza, su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile, è presentata solo in caso di primo rilascio. Il richiedente l’autorizzazione potrà comunicare fino ad un massimo di 3 (tre) targhe di veicoli, la cui carta di circolazione deve risultare intestata al richiedente stesso. In altre parole la procedura di rilascio dovrà essere effettuata una sola volta.

- Dichiarazione sostitutiva di certificazione (autocertificazione) che attesti la residenza e la composizione dello stato di famiglia del richiedente, utilizzando apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile;

- Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti gli stati, fatti o qualità personali indicati nell’apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile. In particolare dovrà risultare l’effettiva disponibilità (proprietà, locazione o comodato d’uso) del posto auto, allegando anche la planimetria con la localizzazione del posto auto, sottoscritta, nel caso di spazi comuni, dall’amministratore dello stabile o da tutti gli altri aventi titolo indicando la targa del veicolo utilizzato;

- Copia di un documento di identità del richiedente (ai sensi dell’art.38 del D.P.R. del 28.12.2000, n.445 la dichiarazione è sottoscritta dall'interessato in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritta e presentata all'ufficio competente, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore);

- Copia della carta di circolazione di ogni veicolo per cui si richiede l’inserimento in lista bianca dei varchi elettronici;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459;

- n. 1 marca da bollo da € 16,00 da presentarsi al momento del ritiro dell’autorizzazione e dunque solo in caso di istruttoria con esito favorevole e salvo esenzioni.

Possono essere autorizzati solo autovetture e autocarri di peso inferiore od uguale a 35 q.li. di classe eurocompatibile con la vigente disciplina prevista per la limitazione delle emissioni inquinanti. Gli autocarri di peso superiore sono autorizzati previo nulla – osta del Settore LL.PP.

Il termine di conclusione del procedimento per il rilascio delle autorizzazioni è fissato in giorni 30 (trenta).

Salvo casi eccezionali debitamente motivati, non è previsto il rilascio di permessi provvisori.

Ai sensi dell’art. 94 comma 4 bis, non è ammesso il comodato in uso gratuito del veicolo tra privati.

– RICHIESTA AUTORIZZAZIONE

– ALLEGATI PER GARAGE – POSTO AUTO

Rinnovo del contrassegno

Entro 30 giorni antecedenti la scadenza dei termini di validità del contrassegno, il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare, tramite dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, il permanere dei requisiti che hanno consentito il rilascio dell’autorizzazione stessa a pena di decadenza. Verificata la veridicità dei dati dichiarati, il Comando provvede al rinnovo dei contrassegni, senza oneri per il richiedente.

La dichiarazione deve essere resa su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia Municipale

Attenzione:

Il mancato rinnovo dei contrassegni nei termini stabiliti, comporta la decadenza dell’autorizzazione Qualora sia necessario procedere a dichiarare la decadenza dell’autorizzazione, il provvedimento finale di decadenza verrà emesso nel rispetto delle disposizioni di cui alla Legge 241/90 e s.m.i. in tema di procedimento amministrativo.

– PERMANENZA REQUISITI

Cambio targa

L’inserimento di nuove targhe o la modifica di quelle contenute nell’autorizzazione posseduta (in via permanente), a condizione di non superare il limite massimo di 3 targhe, è soggetto a semplice comunicazione da presentarsi su apposito modulo di seguito reperibile.

Le targhe devono essere intestate ai soggetti già indicati.

Il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento. Qualora il richiedente perdesse i requisiti che hanno dato luogo al rilascio dell'autorizzazione, dovrà restituire la stessa entro lo stesso termine di 5 giorni dall’evento.

–VARIAZIONE TARGA

Richiesta duplicati

Per il rilascio di duplicati occorre presentare denuncia di furto o di smarrimento.

La nuova autorizzazione e/o contrassegno verrà rilasciato a seguito di presentazione della:

- denuncia di furto/smarrimento

- dichiarazione attestante il permanere del possesso dei requisiti che hanno dato luogo al primo rilascio, utilizzando l’apposito modulo di seguito reperibile;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459.

In caso di illeggibilità del titolo rilasciato il duplicato verrà emesso, in carta libera e non saranno dovute spese di istruttoria, né spese di bollo se dovute.

– PERMANENZA REQUISITI

Regolarizzazione entro 48 ore

Se l'accesso alla ZTL avviene per necessità urgenti e non programmabili, con veicolo diverso da quello per il quale è stata rilasciata l’autorizzazione (ad es. con veicolo di cortesia messo a disposizione da un’autofficina di riparazione), è necessario regolarizzare il transito entro le 48 ore successive al passaggio, con dimostrazione del possesso del titolo (autorizzazione).

Per la regolarizzazione è necessario compilare l'apposito modulo di seguito riportato.

– COMUNICAZIONE ACCESSO IN ZTL

Dove presentare l’istanza

L’istanza può essere:

- presentata presso il Comando di Polizia Municipale in orario di apertura dell’ufficio; in tale caso la dichiarazione dovrà essere sottoscritta dinanzi all’operatore (diversamente dovrà essere allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità. Ai fini del termine di conclusione del procedimento farà fede la data di ricezione apposta dall’operatore di Polizia Municipale.;

- depositata all’Ufficio Protocollo del Comune con le medesime modalità;

- trasmessa alla casella di posta elettronica certificata (PEC) dell’Ente (comune.poggibonsi@postacert.toscana.it) con firma digitale o con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite posta con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite fax con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa per via telematica (ztl@comune.poggibonsi.si.it) con sottoscrizione mediante la firma digitale ovvero con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità.

Autorizzazioni in corso di validità

Le autorizzazioni e pass già rilasciati agli aventi diritto ed in corso di validità, mantengono efficacia fino alla loro naturale scadenza.

Alla loro scadenza, occorrerà procedere alla presentazione di una nuova istanza (una sola volta), secondo le nuove regole ed utilizzando la modulistica presente su questo sito.

ATTIVITA’ PRODUTTIVE - ACCESSO FREQUENTE

Le autorizzazioni per attività produttive possono essere di due tipologie:

- Autorizzazione per attività produttive, artigianali o assimilabili aventi sede nella APUe/o ZTL

- Autorizzazione per attività produttive, artigianali o assimilabili aventi sede fuori dalla APU e/o ZTL

I titolari di attività produttive, artigianali o assimilabili aventi sede nella APU e/o ZTL oppure fuori dalla ZTL e/o APU possono richiedere il rilascio di n° 1 (una) autorizzazione di transito a condizione di dimostrare l’indispensabile e frequente uso del veicolo per accedere nella ZTL/APU anche fuori dell’orario libero di carico/scarico (7.00/10.00 – 15.30/16.30).

Nella autorizzazione possono essere inserite fino ad un massimo di 3 (tre) targhe di veicoli, la cui carta di circolazione deve risultare intestata alla persona fisica o giuridica interessata.

Attenzione: il mezzo deve essere impiegato per la specifica attività lavorativa e deve avere con massa complessiva a pieno carico (MCPC ) non superiore a 3,5 t.

L’autorizzazione è rilasciata a tempo indeterminato e/o comunque fino alla eventuale variazione dei requisiti originari

Il transito in ZTL e la sosta nei termini consentiti potrà avvenire limitatamente all’orario di apertura degli esercizi e delle attività ed il transito in APU e la sosta nei termini consentiti non potrà avvenire nell’orario compreso tra le ore 16.30 e le ore 20.00.

Con il rilascio dell’autorizzazione le targhe dei veicoli indicati sono inseriti nella lista bianca.

Il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento. Qualora il richiedente perdesse i requisiti che hanno dato luogo al rilascio dell'autorizzazione, dovrà restituire la stessa entro lo stesso termine di 5 giorni dall’evento.

Insieme all’autorizzazione è rilasciato il seguente contrassegno:

CONTRASSEGNO T (vecchio pass) - consente il transito e la sosta breve per 15 minuti previa esposizione di disco orario. Il suddetto contrassegno consente anche la fermata del veicolo (per fermata si intende la temporanea sospensione della marcia anche se in area ove non sia ammessa la sosta, per consentire la salita o la discesa delle persone, ovvero per altre esigenze di brevissima durata; durante la fermata, che non deve comunque arrecare intralcio alla circolazione, il conducente deve essere presente e pronto a riprendere la marcia). La sosta breve dovrà avvenire ove consentito dalla segnaletica.

Tale contrassegno ha validità 6 (sei) anni ed è soggetto a vidimazione annuale a partire dal secondo anno.

Il contrassegno, deve essere esposto in modo visibile sul parabrezza del veicolo e riporta il numero di autorizzazione a cui si riferisce, ma non riporta le “targhe” dei veicoli autorizzati; la ragione risiede nel fatto che sono previste procedure semplificate per il rinnovo ed il cambio targa, che consentono di inserire o modificare la targa nella lista bianca senza bisogno di dover cambiare il contrassegno.

Il personale di Polizia Municipale provvederà ad effettuare tutti i controlli per verificare il possesso dei requisiti, sanzionando, se ne ricorrono le circostanze, il veicolo che non rientra tra quelli inseriti nell’elenco abilitato (c.d. lista bianca).

L’autorizzazione ed il relativo contrassegno non consentono la sosta gratuita nell’ambito delle ZCS (aree blu) e non hanno limiti di orario

Per esigenze debitamente rappresentate il numero dei contrassegni potrà essere rapportato al numero di veicoli per i quali si richiede l’autorizzazione in deroga

Differenze tra le due tipologie di autorizzazione

Non vi è alcuna differenza. La condizione indispensabile per il rilascio di entrambe è la dimostrazione della assoluta necessità di accesso frequente fuori dagli orari di libero carico e scarico.

Cosa occorre presentare per il rilascio

Per il rilascio della autorizzazione è necessario presentare:

- Istanza in bollo nella misura di €. 16,00, salvo adeguamenti di legge. L’istanza, su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile, è presentata solo in caso di primo rilascio. Il richiedente l’autorizzazione potrà comunicare fino ad un massimo di 3 (tre) targhe di veicoli, la cui carta di circolazione deve risultare intestata alla persona fisica o giuridica interessata. In altre parole la procedura di rilascio dovrà essere effettuata una sola volta.

- Dichiarazione sostitutiva di certificazione (autocertificazione) che attesti la residenza e la composizione dello stato di famiglia del richiedente, utilizzando apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile;

- Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti gli stati, fatti o qualità personali indicati nell’apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile.

- Copia di un documento di identità del richiedente (ai sensi dell’art.38 del D.P.R. del 28.12.2000, n.445 la dichiarazione è sottoscritta dall'interessato in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritta e presentata all'ufficio competente, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore);

- Copia della carta di circolazione di ogni veicolo per cui si richiede l’inserimento in lista bianca dei varchi elettronici;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459;

- n. 1 marca da bollo da € 16,00 da presentarsi al momento del ritiro dell’autorizzazione e dunque solo in caso di istruttoria con esito favorevole e salvo esenzioni.

Possono essere autorizzati solo autovetture e autocarri di peso inferiore od uguale a 35 q.li. di classe eurocompatibile con la vigente disciplina prevista per la limitazione delle emissioni inquinanti. Gli autocarri di peso superiore sono autorizzati previo nulla – osta del Settore LL.PP.

Il termine di conclusione del procedimento per il rilascio delle autorizzazioni è fissato in giorni 30 (trenta).

Salvo casi eccezionali debitamente motivati, non è previsto il rilascio di permessi provvisori.

Ai sensi dell’art. 94 comma 4 bis, non è ammesso il comodato in uso gratuito del veicolo tra privati.

– RICHIESTA AUTORIZZAZIONE

- ALLEGATI PER ATTIVITA’

Rinnovo del contrassegno

Entro 30 giorni antecedenti la scadenza dei termini di validità del contrassegno, il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare, tramite dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, il permanere dei requisiti che hanno consentito il rilascio dell’autorizzazione stessa a pena di decadenza. Verificata la veridicità dei dati dichiarati, il Comando provvede al rinnovo dei contrassegni, senza oneri per il richiedente.

La dichiarazione deve essere resa su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia Municipale

Attenzione:

Il mancato rinnovo dei contrassegni nei termini stabiliti, comporta la decadenza dell’autorizzazione Qualora sia necessario procedere a dichiarare la decadenza dell’autorizzazione, il provvedimento finale di decadenza verrà emesso nel rispetto delle disposizioni di cui alla Legge 241/90 e s.m.i. in tema di procedimento amministrativo.

– PERMANENZA REQUISITI

Cambio targa

L’inserimento di nuove targhe o la modifica di quelle contenute nell’autorizzazione posseduta (in via permanente), a condizione di non superare il limite massimo di 3 targhe, è soggetto a semplice comunicazione da presentarsi su apposito modulo di seguito reperibile.

Le targhe devono essere intestate ai soggetti già indicati.

Il titolare dell’autorizzazione ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati dichiarati al momento del rilascio e l’eventuale decadimento degli stessi entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento. Qualora il richiedente perdesse i requisiti che hanno dato luogo al rilascio dell'autorizzazione, dovrà restituire la stessa entro lo stesso termine di 5 giorni dall’evento.

–VARIAZIONE TARGA

Richiesta duplicati

Per il rilascio di duplicati occorre presentare denuncia di furto o di smarrimento.

La nuova autorizzazione e/o contrassegno verrà rilasciato a seguito di presentazione della:

- denuncia di furto/smarrimento

- dichiarazione attestante il permanere del possesso dei requisiti che hanno dato luogo al primo rilascio, utilizzando l’apposito modulo di seguito reperibile;

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459.

In caso di illeggibilità del titolo rilasciato il duplicato verrà emesso, in carta libera e non saranno dovute spese di istruttoria, né spese di bollo se dovute.

– PERMANENZA REQUISITI

Regolarizzazione entro 48 ore

Se l'accesso alla ZTL avviene per necessità urgenti e non programmabili, con veicolo diverso da quello per il quale è stata rilasciata l’autorizzazione (ad es. con veicolo di cortesia messo a disposizione da un’autofficina di riparazione), è necessario regolarizzare il transito entro le 48 ore successive al passaggio, con dimostrazione del possesso del titolo (autorizzazione).

Per la regolarizzazione è necessario compilare l'apposito modulo di seguito riportato.

– COMUNICAZIONE ACCESSO IN ZTL

Dove presentare l’istanza

L’istanza può essere:

- presentata presso il Comando di Polizia Municipale in orario di apertura dell’ufficio; in tale caso la dichiarazione dovrà essere sottoscritta dinanzi all’operatore (diversamente dovrà essere allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità. Ai fini del termine di conclusione del procedimento farà fede la data di ricezione apposta dall’operatore di Polizia Municipale.;

- depositata all’Ufficio Protocollo del Comune con le medesime modalità;

- trasmessa alla casella di posta elettronica certificata (PEC) dell’Ente (comune.poggibonsi@postacert.toscana.it) con firma digitale o con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite posta con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite fax con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa per via telematica (ztl@comune.poggibonsi.si.it) con sottoscrizione mediante la firma digitale ovvero con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità.

Autorizzazioni in corso di validità

Le autorizzazioni e pass già rilasciati agli aventi diritto ed in corso di validità, mantengono efficacia fino alla loro naturale scadenza.

Alla loro scadenza, occorrerà procedere alla presentazione di una nuova istanza (una sola volta), secondo le nuove regole ed utilizzando la modulistica presente su questo sito.

PERMESSI GIORNALIERI

Per specifiche esigenze a carattere temporaneo, già codificate nel “Nuovo Disciplinare” a cui si rinvia nel dettaglio, possono essere rilasciati permessi giornalieri che hanno una validità che va da poche ore fino ad un massimo di n. 3 (tre) giorni consecutivi.

In particolare le esigenze già codificate sono le seguenti:

1. attività produttive, artigianali o assimilabili aventi sede sia nell’APU e/o nella ZTL ovvero fuori delle stesse, qualora non sia dimostrata l’indispensabile e frequente necessità di accesso all’interno della ZTL

2. carico e scarico, traslochi, lavori e cantieri edili o stradali, e altre esigenze di privati e/o enti, ditte ed artigiani

3. cerimonie

4. esposizioni, manifestazioni, spettacoli, mostre, mercatini ed altri eventi

5. ambulanti precari e operatori di commercio su aree pubbliche per mercati o fiere all’interno della ZTL, qualora consentito dalle vigenti norme in materia di commercio

6. riprese fotografiche o cinematografiche

Il rilascio del permesso è sottoposto al pagamento di una tariffa giornaliera di € 5,00 per ciascun veicolo autorizzato.

I permessi giornalieri sono rilasciati dal Comando Polizia Municipale, previo accertamento dei requisiti richiesti, negli orari di apertura dell’ufficio.

Ad oggi gli orari di apertura sono i seguenti:

  • Lunedì/Sabato dalle ore 08.30 alle ore 13.00

  • Martedì/Giovedì dalle ore 08.30 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00

Salvo casi particolari specificati nella normativa di dettaglio a cui si rinvia, la richiesta può essere presentata verbalmente e deve essere accompagnata dall’esibizione della carta di circolazione del veicolo da autorizzare, nonché dalla eventuale ulteriore documentazione richiesta per ciascuna tipologia di permesso, qualora non sia possibile sostituirla con apposita dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.

Qualora il permesso non possa essere richiesto verbalmente, occorre presentare:

- Istanza in bollo nella misura di €. 16,00, salvo adeguamenti di legge. L’istanza, su apposito modello predisposto dal Comando di Polizia e di seguito reperibile, è presentata solo quando non sia possibile avanzare la richiesta verbalmente.

- Copia della documentazione o, se ammesse dichiarazione sostitutiva di certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà volta a dimostrare i requisiti per il rilascio del permesso.

- Copia di un documento di identità del richiedente (ai sensi dell’art.38 del D.P.R. del 28.12.2000, n.445 la dichiarazione è sottoscritta dall'interessato in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritta e presentata all'ufficio competente, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore);

- Copia della carta di circolazione di ogni veicolo per cui si richiede l’inserimento in lista bianca temporanea dei varchi elettronici.

- Ricevuta del versamento della somma di €. 10,00 per diritti di segreteria e spese istruttorie, da effettuarsi, con apposito bollettino disponibile presso Ufficio Relazioni con il pubblico (HB via Carducci, piano terra) sul c/c n° 12303533 intestato a “Comune di Poggibonsi - Servizio di Tesoreria” e con causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL.

Il bollettino può essere pagato presso la Tesoreria Comunale – Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97, presso Ufficio Relazioni con il pubblico (solo Bancomat) HB via Carducci, piano terra, presso gli Uffici Postali oppure a mezzo bonifico bancario, con le seguenti coordinate:

Beneficiario: Comune di Poggibonsi - Causale: Spese dovute per richiesta autorizzazione ZTL

Banca: Monte dei Paschi di Siena filiale di Poggibonsi loc. Salceto 95/97

IBAN: IT 66 H 01030 71940 000003216459;

- n. 1 marca da bollo da € 16,00 da presentare al momento del ritiro dell’autorizzazione, in caso di istruttoria con esito favorevole e salvo esenzioni.

Qualora le norme del disciplinare prevedano la possibilità di presentazione verbale dell’istanza, la stessa ed il relativo permesso non soggiacciono agli oneri di bollo, né alle spese di istruttoria e di segreteria.

Il richiedente, ovvero il soggetto per il quale si richiede il rilascio dell’autorizzazione se diverso dal richiedente, deve essere in possesso della patente in corso di validità

Il transito e la sosta nella ZTL e/o APU deve avvenire secondo le prescrizioni riportate nel permesso .

Una volta rilasciato il permesso, il Centro di Controllo provvede ad inserire la targa nella lista bianca temporanea.

Per esigenze non codificate nel “Nuovo Disciplinare” occorre avanzare apposita richiesta scritta al Comando di Polizia Municipale con le modalità già illustrate.

– RICHIESTA PERMESSO GIORNALIERO

ACCESSO ALLE FARMACIE DI TURNO

Per motivi imprevisti di urgenza o necessità, è consentito l’accesso alla ZTL per raggiungere le farmacie di turno situate all’interno della stessa, seguendo il percorso più breve, sia in entrata che in uscita.

L’accesso alla ZTL è consentito solo per il ritiro di medicinali/farmaci ed ausili voluminosi e pesanti come bombole ossigeno.

In tale circostanza è consentita la sosta breve senza creare pericolo od arrecare intralcio alla circolazione per massimo 15 minuti, da attivarsi mediante esposizione di disco orario, ovvero la fermata per lo stesso periodo temporale (per fermata si intende la temporanea sospensione della marcia anche se in area ove non sia ammessa la sosta, per consentire la salita o la discesa delle persone, ovvero per altre esigenze di brevissima durata; durante la fermata, che non deve comunque arrecare intralcio alla circolazione, il conducente deve essere presente e pronto a riprendere la marcia).

La sosta breve e la fermata non potranno avvenire nella APU, ma solo in ZTL.

Attenzione:

In orario di apertura del Comando di Polizia Municipale, l’interessato dovrà richiedere, anticipatamente, il rilascio del permesso. Il permesso non soggiace agli oneri di bollo ed è a titolo gratuito qualora si presenti apposita documentazione che attesti il motivo della richiesta, al fine di giustificare la gratuità del permesso.

Il ritiro di farmaci, non dà titolo al rilascio di permessi gratuiti.

Il permesso deve essere esposto sul parabrezza del veicolo e non consente la sosta gratuita nell’ambito delle ZCS. I

In orario di chiusura del Comando di Polizia Municipale, l’accesso, per le motivazioni esposte dovrà essere regolarizzato entro 48 ore dall’evento con le modalità previste per la regolazione a cui si rinvia.

In tal caso, alla dichiarazione sostitutiva dovrà essere allegata copia dello scontrino ovvero attestazione della farmacia (solo per ritiro bombole e scatoloni di ausili per assorbenza).

REGOLARIZZAZIONE ENTRO LE 48 ORE

I soggetti autorizzati a transitare nella ZTL in base al vigente disciplinare, che per motivi contingenti non abbiano potuto richiedere l’autorizzazione prima del transito, possono regolarizzarlo entro 48 ore solo se sussistono tutte le condizioni previste.

Per la regolarizzazione occorre presentare una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà indicante tutti i dati riportati nel modulo predisposto dal Comando.

– COMUNICAZIONE ACCESSO IN ZTL

Dove presentare l’istanza

L’istanza può essere:

- presentata presso il Comando di Polizia Municipale in orario di apertura dell’ufficio; in tale caso la dichiarazione dovrà essere sottoscritta dinanzi all’operatore (diversamente dovrà essere allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità. Ai fini del termine di conclusione del procedimento farà fede la data di ricezione apposta dall’operatore di Polizia Municipale.;

- depositata all’Ufficio Protocollo del Comune con le medesime modalità;

- trasmessa alla casella di posta elettronica certificata (PEC) dell’Ente (comune.poggibonsi@postacert.toscana.it) con firma digitale o con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite posta con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa tramite fax con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità;

- trasmessa per via telematica (ztl@comune.poggibonsi.si.it) con sottoscrizione mediante la firma digitale ovvero con allegata copia fotostatica non autenticata, ma firmata di un documento di identità.

Dopo aver accertato la veridicità di quanto dichiarato, la targa del veicolo verrà inserita nella lista bianca temporanea

Modulistica » Polizia Municipale (35)

In comune

La città

Eventi e turismo